I reni di un bambino sono stati trapiantati con successo in un adulto, una procedura rara anche nel mondo

L’équipe medica della Clinica urologica della KBC di Fiume, ha eseguito l’operazione di trapianto di rene sui bambini, l’unica in Croazia, e tali operazioni sono rare nel mondo, ha riferito martedì l’istituto sanitario. Il donatore aveva solo dieci giorni ed era affetto da morte cerebrale accertata.

Il paziente di 52 anni sottoposto a trapianto di rene si sta riprendendo bene e i reni hanno funzionato perfettamente dopo l’intervento stesso, sottolinea il comunicato stampa. Sono pochissimi i centri al mondo in cui i reni dei bambini vengono trapiantati con successo e dal 2018 l’équipe della Clinica di Urologia di Rijeka ha eseguito tre interventi di questo tipo.

I reni sono stati prelevati tramite Eurotransplant e trasportati al KBC Rijeka, che è il Centro di riferimento per i trapianti di rene nella Repubblica di Croazia. Josip Španjol, direttore della Clinica urologica KBC, ha sottolineato che si tratta di un’operazione impegnativa a causa del diametro molto piccolo dei vasi sanguigni del donatore.

È necessario mantenere la pressione sanguigna nel decorso postoperatorio a livelli più alti del solito, perché un calo di pressione e un sanguinamento potrebbero portare alla trombosi o al deterioramento dei polmoni del donatore, ha affermato. A causa delle piccole dimensioni dell’organo, è necessario utilizzare strumenti e attrezzature speciali, quindi è necessaria un’intera squadra, che comprende urologi, anestesisti e tecnici degli strumenti urologici.

“KBC Rijeka è estremamente orgoglioso del suo patrimonio di medicina dei trapianti e del primo trapianto di rene nell’intera regione eseguito qui più di 50 anni fa, che senza dubbio è stato il volano dello sviluppo della medicina clinica e accademica fiumana”, ha detto il direttore della clinica Alen Ružić. Sottolinea inoltre che nel 2023, a poco più di un anno dal rinnovo delle équipe trapianti, al fine di migliorare il programma di espianto-trapianto e introdurre super-standard personali e organizzativi, si è registrato un significativo miglioramento dei risultati in tutti segmenti del programma di trapianto e cooperazione con Eurotransplant.

Nel programma di donazione degli organi, rileva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, l’anno scorso abbiamo ottenuto un aumento addirittura del 100%, mentre il numero dei reni trapiantati con successo è aumentato di oltre il 50%, ha dichiarato il direttore della KBC di Rijeka.

c.s. –  Giovanni D’Agata

banner

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano