Cesena: si presenta all’ufficio immigrazione ma era ricercato per omicidio in Marocco. Arrestato

Nei giorni scorsi la Polizia di Stato ha arrestato un cittadino straniero ricercato a livello internazionale per un omicidio commesso in Marocco.

L’uomo, infatti, in possesso di un passaporto spagnolo, si era rivolto all’Ufficio Immigrazione per presentare una richiesta di protezione internazionale senza indicare alcuna specifica motivazione. I poliziotti hanno verificato che non parlava alcuna parola di italiano ed era irregolare sul territorio nazionale, tant’è che solo da pochi giorni aveva trovato un alloggio presso una conoscente. Sul suo conto Interpol aveva inserito recentemente un “alert” in quanto soggetto pericoloso e ricercato dalle autorità del Marocco.

I successivi approfondimenti svolti dagli investigatori della Squadra Mobile hanno fatto emergere che l’uomo era destinatario di una richiesta di arresto per estradizione da parte delle autorità del Marocco per omicidio. Secondo quanto appreso, infatti, l’uomo avrebbe cosparso di liquidito infiammabile una donna dandole fuoco; la donna è morta poco dopo.

Sono stati attivati i canali di cooperazione internazionale di polizia per avere conferma del provvedimento. Al termine delle procedure di identificazione, l’uomo è stato condotto in carcere a disposizione delle autorità per l’avvio delle procedure di estradizione.

Nei giorni scorsi la Polizia di Stato ha arrestato un cittadino straniero ricercato a livello internazionale per un omicidio commesso in Marocco.

L’uomo, infatti, in possesso di un passaporto spagnolo, si era rivolto all’Ufficio Immigrazione per presentare una richiesta di protezione internazionale senza indicare alcuna specifica motivazione. I poliziotti hanno verificato che non parlava alcuna parola di italiano ed era irregolare sul territorio nazionale, tant’è che solo da pochi giorni aveva trovato un alloggio presso una conoscente. Sul suo conto Interpol aveva inserito recentemente un “alert” in quanto soggetto pericoloso e ricercato dalle autorità del Marocco.

I successivi approfondimenti svolti dagli investigatori della Squadra Mobile hanno fatto emergere che l’uomo era destinatario di una richiesta di arresto per estradizione da parte delle autorità del Marocco per omicidio. Secondo quanto appreso, infatti, l’uomo avrebbe cosparso di liquidito infiammabile una donna dandole fuoco; la donna è morta poco dopo.

Sono stati attivati i canali di cooperazione internazionale di polizia per avere conferma del provvedimento. Al termine delle procedure di identificazione, l’uomo è stato condotto in carcere a disposizione delle autorità per l’avvio delle procedure di estradizione.

comunicato stampa – fonte: https://questure.poliziadistato.it/it/Forl%C3%ACCesena/articolo/3231661a327a31f49802202202

banner

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano