Perché la risposta è sempre ferma ma pacata

metro_jobPerché la risposta è ferma ma pacata? O pacata ma ferma? L’intervento chirurgico è delicato. Il velo è squarciato: non bastava sollevarlo? L’operazione di polizia è brillante: siamo alla De Beers? Talune iniziative sono un volano per l’economia. Le scelte non sono volute: ma fortemente volute. Quando si attacca qualcuno non si fanno sconti: è un supermercato? Gli scenari sono inquietanti e gli intrecci perversi. I servizi sono deviati. Per non parlare poi di: “non siamo sudditi” . Ma meglio sudditi danesi o di Sua Maestà Britannica o cittadini di una repubblica delle banane? Per i concerti, l’attesa cresce. Il paese è ridente e la location è splendida. Una pioggia di ovvietà, luoghi comuni e banalità. Basta cambiare i nomi e vanno bene per tutto. Infine – last but not least – i due punti e il punto e virgola si sono estinti. In compenso le virgole dilagano. Le cause? Pigrizia e media che divorano – ma non digeriscono – notizie, commenti, riflessioni, note. Oggi le notizie devono essere tante, infatti i fatti sono numerosi: di rado sono notizie. Dovrebbero, anche, essere interessanti: non sempre è così. Ma spesso la comunicazione in generale è banale e noiosa. C’è poco da comunicare? Chissà. I ghost writer sono inadeguati? Ma! I rimedi? Estro, fantasia, genialità, novità. Ma, soprattutto, come disse un tizio: siate brevi e circoncisi. Tranquilli – anche se ormai si pratica in ospedale – voleva dire concisi. Comunque non è un’offerta. Il Metropolitano non si offre come agenzia di ghost writer. Ma se ci chiamerete saremo lusingati; se pagherete saremo contenti; se il compenso sarà cospicuo saremo felici. Se ci sarà da tagliare (i testi) lo faremo con delicatezza.

Tony Nocra

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano