Thailandia. Cybersicurezza batte libertà, e sulla legge è scontro

Giudice attacca: proposta Giunta calpesta diritti individuali. (DIRE) 21 Nov. – La giunta militare al potere in Thailandia ha difeso dalle critiche un disegno di legge che, nel nome della “sicurezza”, permetterebbe a una commissione statale di accedere ai computer di aziende e privati cittadini senza bisogno dell’autorizzazione di un tribunale. Secondo la stampa di Bangkok, se la commissione fosse istituita a guidarla sarebbe Prayuth Chan-O-Cha il generale che ha assunto l’incarico di primo ministro dopo il golpe militare del 2014. La proposta di legge e’ stata criticata sia da organizzazioni della societa’ civile che da esponenti della magistratura. Un giudice della Corte d’appello, Sriamporn Saligupta, ha detto che “la legge ignora i diritti e le liberta’ di persone”. (Est/ Dire) 18:27 21-11-18

Recommended For You

About the Author: PrM 1