Viola, intervista a coach Bolignano

E’ andata in archivio anche la seconda gara fra Viola e Martinafranca, Giovedì sera, al Botteghelle, la formazione neroarancio fa il proprio dovere e si conquista il diritto di disputare la terza gara contro la compagine pugliese. Domenica di ritorna in casa di Dip e compagni per una gara tre senza domani per entrambe le squadre. Chi vince va in finale, chi perde svuota gli armadietti. Giovedì sera, i reggini hanno sfruttato il fattore campo ed hanno pareggiato la serie. sospiro di sollievo in casa neroarancio per questo traguardo che consente alla squadra di coach Bolignano di rimanere ancora in corsa. Soddisfatto a fine gara l’ex allenatore dell’Audax: “Abbiamo disputato una buona gara giocando la nostra pallacanestro – dice Bolignano – non era facile giocare anche perché c’era tanta pressione perché una sconfitta ci avrebbe fatto chiudere la stagione ma i ragazzi sono scesi in campo con il giusto approccio ed hanno superato un avversario di alto livello che ha confermato la sua forza anche a Reggio Calabria.”. peccato per gli ultimi minuti di domenica scorsa: “E’ inutile recriminare anche se avremmo potuto centrare una vittoria e chiudere la serie davanti ai nostri tifosi. Ora dobbiamo solo concentrarci verso la gara di domenica e cercare di non commettere gli errori di sette giorni fa, soprattutto nei minuti finali.”.Qualche novità tattica giovedì sera: “ Ho provato a giocare un basket aggressivo schierando anche tre registi. C’era bisogno di alzare i ritmi ed in alcuni frangenti della gara siamo stati bravi a farlo ma adesso dobbiamo proseguire su questa strada e cercare di dare il massimo domenica.” Serve una Viola più concreta in trasferta: “Non è facile giocare lontano da casa perché ci sono da tenere conto tanti fattori. E’ chiaro che servirà una grande prestazione per vincere e guadagnarci l’accesso alle semifinale ma la pressione sarà su entrambe le squadre e vincerà chi sbaglierà di meno..”. c’è bisogno di una Viola che aggredisca la partita: “Vogliamo giocare la nostra pallacanestro anche domenica e sappiamo che siamo in grado di vincere anche su un campo difficile come quello del Martinafranca. Non vogliamo abbondare questo campionato e cercheremo di dare una soddisfazione ai nostri tifosi ed alla società. Cercheremo anche domani di correre e di giocare in transizione evitando di fare schierare le difese. I ragazzi sono pronti mentalmente e fisicamente e credo che possiamo fare una partita importante sperando che l’esito sia diverso rispetto a quello di domenica scorsa. “

Recommended For You

About the Author: Giuseppe Dattola