Borghi Solidali, sulle ali della tradizioni e della riscoperta dell'area grecanica - Ilmetropolitano.it

Borghi Solidali, sulle ali della tradizioni e della riscoperta dell’area grecanica

Tavola rotonda “La Fotografia mezzo d’espressione artistica e di impegno sociale” e concerto deiMasta P & Mad Simon from Kalafro. Giovedì 12 alle ore 18 é previsto l’incontro in cui interverranno diverse personalità impegnate nella lotta per la legalità, nonché artisti, fotografi e intellettuali. Interverranno Tommaso Marino, GitBanca Etica, Mimmo Nasone, Libera, Ninni Donato, Fotografo, Angela Pellicanò, Artista e Gallerista, Antonio Sollazzo, Fotografo e Giornalista,Antonio Pellicanò, Fotografo, Paula Kaizer, Fotografa e Edmondo Mavilla, Fotoreporter. Modererà i lavori Alessandro Petronio. A seguire degustazione di prodotti tipici e Masta P & Mad Simon from Kalafro in concerto.

Contemporaneamente si potrà visionare la mostra di Letizia Battaglia “Dignità e Libertà”promossa da Banca Etica e presentata da Borghi Solidali e l’associazione Libera contro le mafie. 25 gli scatti di Letizia Battaglia, fotografa palermitana di fama internazionale, è nota ai più come “fotografa della mafia”, perché ha immortalato le atrocità della malavita organizzata.

Rimanendo in tema di campi estivi, stanno riscuotendo grande successo i vari campi estivi organizzati dai BorghiSolidali nei vari paesi dell’area grecanica. Dopo l’exploit presso l’ostello di Montebello Jonico, che è stato inaugurato per l’occasione, con la presenza degli scout del gruppo “Aspis” provenienti dal Belgio, in questa settimana si stanno svolgendo contemporaneamente tre campi rispettivamente a Roghudi vecchio, Pentedattilo e Villa Placanica.

Si tratta di un vero impegno quello promosso dai Borghi Solidali mirato a coinvolgere l’area grecanica grazie all’impegno delle persone e delle associazioni che operano sul territorio.Per quanto concerne i Venerdì Grecanici, invece, dopo “Saverio Fortugno e i charameddari”,questo venerdì a Roghudi Vecchio (in foto) si terrà il concerto dei Tarì.

Sabato, invece, a Pentedattilo ritornano i Sabati Letterari “Quando i libri incontrano il territorio”con Pina Lupoi, fondatrice della casa editrice Istar di Reggio Calabria che alle 18.30 presenterà il suo libro “Gaetano Marrari,maresciallo del campo di concentramento Ferramonti di Tarsia”. In questo libro Cristina Marrari, la figlia del maresciallo, comandante all’interno del campo di concentramento Ferramonti di Tarsia, con i suoi ricordi e le lettere indirizzate al padre da alcuni ebrei internati,riapre il sipario sul periodo della Seconda Guerra Mondiale. In una Cittadella-Campo, hanno vissuto amato e pianto, più di duemila internati,stranieri ed ebrei per lo più.

Comunicato Stampa dell’Agenzia dei Borghi Solidali

banner

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano