PD di Vallefiorita su proposte per utilizzo ricavi della gestione del Parco eolico

pd_calabriaIl risultato del Partito democratico a Vallefiorita si attesta alle percentuali nazionali conquistate dal Partito alle Europee del 25 maggio grazie alla ventata di speranza, di coraggio e di rinnovamento improntata dall’azione politica e programmatica del premier Matteo Renzi. Questa è la premessa di una specificazione che non rappresenta certo una risposta alle farneticazioni di chi si presta a dare voce alle fibrillazioni altrui. Il circolo del Pd di Vallefiorita e la federazione provinciale del Pd di Catanzaro rivendicano un protagonismo conseguente all’impegno messo in campo per ottenere il confortante risultato alle Europee, ma soprattutto figlio della progettualità di anni di impegno sul territorio, con coerenza e lealtà. Infatti, il circolo Pd intende proporre ancora una volta all’amministrazione comunale di Vallefiorita una serie di indicazioni per indirizzare in maniera produttiva e solidale le risorse del Comune. I 700 mila euro dei ricavi della gestione del Parco eolico proponiamo che siano utilizzati per  la pressione fiscale sui cittadini e sulle famiglie garantendo una drastica riduzione delle tasse sui servizi. Pensiamo all’Irpef che potrebbe essere abolita, come avevamo proposto nella stesura del bilancio 2012-2013. Ricordiamo che l’addizionale Irpef è facoltativa, il taglio andrebbe ad agevolare pensionati e dipendenti. Una gestione virtuosa di quelle risorse permetterebbe la riduzione delle tasse sui servizi, come la mensa e il trasporto scolastico: la mensa scolastica potrebbe essere ridotta da 50 a 40 euro, e lo scuolabus da 15 a 10 euro. L’incasso del ticket mensa e scuolabus che si aggira intorno alle 7 mila euro, visto che si tratta di una somma irrisoria, potrebbe essere eliminato. In merito alla Tares, quasi triplicata nel Comune di Vallefiorita, abbiamo proposto l’inserimento di un bonus per venire incontro alle famiglie che soffrono a causa della crisi che non allenta la sua morsa. Una proposta avanzata e applicata in molti comuni guidati da sindaci del Pd, come ad esempio a Pianopoli dove il sindaco ha introdotto il bonus per le famiglie con Isee fino a 14 mila euro, allargando di molto la platea degli aventi diritto. Sulle nostre idee e sui nostri progetti vorremmo confrontarci con il primo cittadino di Vallefiorita, che dovrebbe rispondere delle nostre sollecitazioni, prima di tutto proprio su quel bonus alle famiglie promesso e mai introdotto. Solo il sindaco dovrebbe rispondere al confronto e alla sfida che lanciamo, non certo le seconde e terze schiere che militano a testa bassa nelle retrovie.

Antonio Iamello – segretario del circolo Pd di Vallefiorita

Giovanni Panaia – consigliere comunale del Pd di Vallefiorita

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano