Reggio Calabria, mercoledì 7 marzo la del Planetario sarà intitolata a Margherita Hack

Domani la cerimonia e la conferenza dedicata alla nota astrofisica italiana

Reggio Calabria, 6.03.2018 – Domani, 7 marzo alle ore 15.30, si svolgerà la cerimonia di intitolazione dell’attuale via Salita Zerbi all’insigne astronoma Margherita Hack. L’astrofisico, una delle menti più brillanti della comunità scientifica italiana contemporanea e nota a livello mondiale per gli importanti studi da lei svolti nell’ambito dell’astronomi, è stata la prima donna a dirigere un osservatorio in Italia. La Hack ha svolto un’importante attività di divulgazione e ha dato un considerevole contributo alla ricerca per lo studio e la classificazione spettrale di molte categorie di stelle. Molto significativa, dunque, la scelta dell’Amministrazione Comunale di svolgere la cerimonia di intitolazione di alcune vie della città a tre eccellenti professioniste (oltre alla Hack anche a Maria Bottari e Rita Maglio) che hanno profuso passione, coraggio, intelligenza e impegno nel sociale, nei giorni vicini alla Giornata internazionale della donna. Margherita Hack è stata più volte a Reggio Calabria e ha contribuito ad appassionare tanti nostri giovani che oggi sono fisici ed astronomi affermati. Per questo il Planetario Pythagoras domani, 7 marzo alle ore 17.00, vuole ricordarla con la proiezione di un video a lei dedicato e realizzato dal dott. Francesco Macheda, dirigente della Città Metropolitana, e con una conversazione sulla sua eredità scientifica tenuta dalla dott.ssa Ginevra Trinchieri, astronoma dell’osservatorio astronomico di Brera e Presidente della Società Astronomica Italiana. All’iniziativa parteciperanno il sindaco della Città, avv. Giuseppe Falcomatà, la dott.ssa Irene Calabrò, assessore alla valorizzazione del patrimonio storico – artistico, il dottor Filippo Quartuccio, consigliere metropolitano con delega al Planetario. Un ringraziamento affettuoso e riconoscente va all’associazione Biesse ed alla presidente, dott.ssa Bruna Siviglia, che ha offerto le targhe per la manifestazione.

Planetario Pythagoras

 

 

Recommended For You

About the Author: PrM 1