Reggio Calabria: “Assessore al Welfare e Dirigente al ramo disertano la Commissione Vigilanza?”

“Scappano di fronte alle gravi responsabilità”Con stupore, vista la gravità dei fatti, dobbiamo constatare la radicale mancanza di garbo istituzionale da parte dell’Assessore al Welfare e soprattutto del suo dirigente responsabile del servizio rispetto alla ripetuta e immotivata assenza alla riunione della Commissione Speciale permanente Controllo e Garanzia, oggi appositamente convocata per discutere in merito allo delicato tema dell’erogazione dei fondi PAC per la costituzione dei poli dell’infanzia e dei micro nidi ai sensi della legge regionale n15/2013 “ E ‘ quanto affermano i Consiglieri del gruppo di Forza Italia al Comune di Reggio Calabria Pasquale Imbalzano, Lucio Dattola, Giuseppe D’Ascoli e Mary Caracciolo. Quella odierna era già la seconda riunione che si era opportunamente fissata per discutere di questo delicato o.d.g., su cui peraltro si è avuta notizia nelle scorse settimane dell’apertura di una delicata inchiesta giudiziaria condotta dalla GdF, e che si era resa necessaria vista l’assenza registrata nella prima riunione non più di 15 giorni fa. Attesa la delicatezza del tema che coinvolge i diritti dell’infanzia e le relative azioni a tutela, soprattutto per quanto concerne l’organizzazione dei servizi sul territorio attraverso il sistema del riconoscimento delle autorizzazioni al funzionamento e degli accreditamenti, oggetto di finanziamento per mezzo dei fondi PAC erogati in ossequio alla legge regionale n.15/2013 , avremmo voluto porre diverse questioni dirimenti ai responsabili politici e amministrativi del settore Welfare, ma non è stato possibile. Infatti è bene ricordare che già nell’aprile 2016 e nel maggio 2017 i Consiglieri Caracciolo e Imbalzano, con apposite e diverse interrogazione a cui non è seguita mai risposta, avevano sollevato diverse perplessità sulle scelte adottate atteso che alcune determine del dicembre 2014 autorizzavano al funzionamento di talune strutture private ai servizi di micro nido per n. 15 bambini, salvo poi essere revocate nell’anno 2017 con motivazioni certamente poco chiare e, a tratti, contraddittorie”, continuano i Consiglieri di F.I. Dobbiamo purtroppo ritenere che l’assenza odierna in Commissione Vigilanza è la testimonianza di come l’esistenza di questa indagine, in relazione alla lente d’ingrandimento operata dagli organi inquirenti sull’erogazione di finanziamenti pubblici nel settore infanzia, non fa dormire sonni tranquilli agli amministratori della Città. Circostanza che conferma tutte le nostre perplessità sollevate nel recente passato e a cui l’amministrazione Falcomatà ha saputo offrire solo assordante silenzio, che sconfessa sonoramente il preteso mito di trasparenza ingannevolmente propinato in questi anni da una amministrazione capace di realizzare solo disastri. Nonostante ciò, i reggini non hanno l’anello al naso e ormai hanno ben compreso qual è la (scarsa) cifra politica di una amministrazione che dei sotterfugi e delle reticenze ha fatto il proprio marchio di fabbrica”, concludono i Consiglieri Comunali del Gruppo di Forza Italia.

Pasquale Imbalzano

Lucio Dattola

Giuseppe D’Ascoli

Mary Caracciolo (Capogruppo)

Recommended For You

About the Author: PrM 1