Operazione Flipper: Polizia incastra banda dedita a rapine tra Modena e Bologna

Operazione Flipper” è il nome della nuova attività investigativa posta in essere dalla Polizia di Stato, dietro allo stretto coordinamento della Procura della Repubblica di Modena, nella persona del PM titolare delle indagini dott.ssa Graziano. Sono tre i soggetti finiti in carcere a seguito dell’attività investigativa che ha permesso di acquisire nei confronti degli autori di 8 rapine, elementi probatori, ritenuti idonei dal GIP del Tribunale di Modena per emettere le misure cautelari e dal Pubblico Ministero Graziano per l’emissione di un fermo.

Gli investigatori della Polizia di Stato sono riusciti a fermare da poco più di 48 ore i tre marocchini, protagonisti in negativo della vicenda.  I tre stranieri, sono stanziali in Italia da vari anni e sono noti alle Forze dell’ordine per i loro precedenti, anche specifici. Due di loro sono clandestini mentre il terzo ha un permesso di soggiorno per motivi familiari.

L’attività di indagine ha avuto sviluppi concreti grazie ad un’impronta digitale su una delle macchine provento di rapina e si è conclusa positivamente grazie al tempestivo intervento della Procura della Repubblica di Modena, che ha immediatamente favorito l’attività investigativa chiedendo ed ottenendolo subito le intercettazioni dal Gip Dottor Romito. Prima di finire nella casa circondariale modenese, i tre a volte insieme, a volte singolarmente, si erano resi autori di 8 rapine, anche a mano armata (con l’utilizzo di un coltello), commesse nell’arco di due mesi fra Modena e la provincia di Bologna, ai danni di prostitute locali o di gente comune che hanno avuto la sfortuna di incontrarli per caso sul loro cammino.

 

fonte  — http://questure.poliziadistato.it/Modena/articolo/11985c544a4fc4ec1343334519

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano