Siena. Escono ubriachi da un locale notturno, litigano e danneggiano autovetture nel parcheggio

Sono usciti ubriachi da un night club di Siena, litigano  e danneggiano auovetture, ma la Polizia di Stato  ha individuato e denunciato il responsabile, un quarantenne di origine siciliana. Nei mesi scorsi, un trentanovenne fiorentino stava trascorrendo una serata  in un locale notturno di Siena, quando viene allertato dal personale addetto alla sicurezza del locale, che due individui, probabilmente ubriachi, stavano danneggiano la sua autovettura Ford “Focus”, parcheggiata all’esterno, urtandola ripetutamente con la loro auto, con la quale cercavano poi di allontanarsi dalla zona.

L’uomo, portatosi nel parcheggio, si avvedeva che due soggetti, in preda ai fumi dell’alcool, e che poco prima erano stati allontanati dall’interno del locale proprio per tale motivo,   si mostravano restii al tentativo di soluzione amichevole del danno procurato. Gli stessi, inveivano e minacciavano tutti i presenti, cercando anche di colpire il proprietario del veicolo danneggiato minacciandolo di fargliela pagare se avesse riferito alcunchè e se non avesse smesso di protestare. Non riuscivano nell’intento di aggredirlo fisicamente poiché interveniva in sua difesa un addetto alla sicurezza del locale,    ma nostante ciò, riversavano la loro rabbia nuovamente verso l’auto del quarantenne fiorentino, rompendogli lo specchietto e danneggiandogli la portiera. Gli aggressori, resisi conto che era stato richiesto l’intervento delle Volanti della Polizia, si davano quindi alla fuga con la loro autovettura, ma non avevano fatto i conti con la prontezza del quarantenne fiorentino che riusciva, abilmente, a rilevare la targa dell’auto scattando anche delle foto col suo cellulare. Nell’occasione, una   pattuglia della volante dell’Ufficio Prevenzione Generale   e Soccorso Pubblico intervenuta sul posto iniziava una attività di indagine tesa all’individuazione dei responsabili attraverso l’assunzione di testimoni presenti al fatto. Accurate indagini hanno portato all’individuazione del responsabile principale   di tale azione scellerata, un quarantenne,  dimorante nella provincia di Siena. Lo stesso convocato dalla Polizia a rendere conto del suo comportamento, riferiva che quella sera lui si trovava in un altro locale notturno, ma non a Siena, bensì a Monteroni d’Arbia. L’incauto uomo, non aveva preso in considerazione  che quella sera il locale di Monteroni era chiuso e che poi,  era stato riconosciuto anche dagli addetti alla sicurezza del locale. Pertanto, è stato denunciato alla Autorità Giudiziaria  per il reato di danneggiamento aggravato continuato  del quale si è reso responsabile verso il trentanovenne fiorentino.

 

fonte  —  http://questure.poliziadistato.it/Siena/articolo/13685cf26daab964f396032018

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano