Biesse presenta il Nuovo Progetto sulla legalità: “Giustizia e Umanità, Liberi di Scegliere”

La presentazione giovedì 7 Novembre alle ore 9.30 nella Sala Calipari del Consiglio Regionale della Calabria. Ad introdurre la Presidente Bruna Siviglia,   Saluti istituzionali del Presidente del Consiglio Regionale On. Nicola Irto,  modera il Giornalista di Gazzetta del Sud Piero Gaeta. Intervengono il Presidente del Tribunale dei Minori Roberto di Bella,  il Procuratore Minorile Giuseppina Latella,  Il Questore Maurizio Vallone, il Procuratore  della Repubblica presso il Tribunale di Palmi Ottavio Sferlazza. Per il terzo anno consecutivo Biesse porta avanti nelle scuole reggine e della provincia il Progetto Giustizia e Umanità ,un appuntamento fisso dell’associazione che ogni anno si  rinnova. Quest’anno è la volta di Liberi di  scegliere un percorso educativo inerente il protocollo d’intesa siglato tra la stessa associazione il Tribunale dei minori,  la Procura Minorile e l’ufficio Giustizia minorile ad  affermarlo la Presidente Biesse Bruna Siviglia. Parleremo ai ragazzi dell eresia della scelta,  del coraggio di scegliere da quale parte stare  prendendo spunto  dal percorso partito proprio da Reggio Calabria  Con il  Presidente Di Bella  liberi di scegliere, “la ‘ndrangheta non si sceglie si eredità” provoca grandi  ferite e lacerazioni non solo alle vittime ma  anche agli affiliati. Liberi di scegliere per ricevere un educazione responsabile, conforme ai valori costituzionali,  un percorso educativo per affiancare i giovani nel cammino verso la più grande opportunità che hanno ” la libertà di scegliere”. Dalle madri coraggio e quindi  la forza e la  determinazione delle donne che si oppongono al sistema ndranghetistico per sottrarre  i loro figli da una vita senza via d’uscita e che li porterà a vivere reclusi in un carcere o a morire ammazzati. Scuotere le coscienze questo sarà il nostro percorso tra i giovani ma non solo creare opportunità  , speranza che dalla ndrangheta si può uscire. Affronteremo  temi importanti come nostra Consuetudine fare ma nel contempo daremo anche aiuti concreti. Dunque non solo divulgazione dei valori di legalità e giustizia ma anche aiuti economici.  Infatti il   progetto si concluderà nel mese di maggio con la ormai tradizionale consegna di borse di studio a minori che hanno fatto un percorso di recupero che ci  vengono segnalati proprio dal tribunale per i minorenni.  Mentre gli  studenti delle scuole dovranno realizzare un testo su Liberi di scegliere il testo più  meritevole  sarà premiato con una pubblicazione  all’interno del Tribunale dei minori e sulla stampa. .
Il progetto partirà nelle scuole il  29 novembre dal liceo scientifico Leonardo da Vinci Scuola capofila del progetto,  il  10 gennaio al liceo scientifico Alessandro Volta  per  proseguire poi  in tutte le scuole della città e della provincia. Nel corso degli incontri nelle scuole proietteremo alcune immagini del film liberi di scegliere parleremo delle storie di tanti ragazzi che il Presidente Di Bella ha incontrato nel corso di questi anni, delle loro famiglie, storie di vita vera raccolte nell’ultimo libro del Giudice  , una memoria, un lascito  di un percorso di anni  a sostegno dei ragazzi che vivono storie difficili.    Un ringraziamento a tutte. Le scuole che saranno presenti. Il liceo Scientifico Leonardo Da  Vinci Diretto da Giuseppina Princi, il liceo Scientifico Volta Diretto dalla Preside Mariella Palazzolo,  L’istituto Righi Diretto dalla Avv. Daniela Musarella,  L’istituto Scolastico Radice Alighieri  con la Preside Avv Simona Sapone,  L’Istituto scolastico Alberghiero di Villa San Giovanni Dirigente Scolastica Carmela Ciappina, l’istituto Nostro Repaci di Villa San Giovanni Diretto dalla Prof. Ssa Maristella Spezzano,  l’istituto G. Renda di Polistena diretto dal Preside Giuseppe Loprete  con la prof.ssa Angela Zampaglione.
I istituto Magistrale Diretto dal Dott Mimmo Pratico.
L’Istituto Vallauri Panella
Diretto da Anna Nucera
L’Istituto Piria  diretto da Anna Rita Galletta.
Il liceo Artistico Mattia Preti Diretto dall’avvocato Catia Moschella.
L’Istituto d’istruzione superiore Piria di Rosarno con la Dirigente Mariarosaria Russo e la vice preside Francesca Corso.
L’Istituto comprensivo di Gallina Diretto dalla Prof. Ssa Cucuzza.
Un grazie speciale all’istituto comprensivo statale de Amicis Bolani  diretto dal  Dirigente Dott.  Giuseppe Romeo al Coro della scuola DoReMi
Diretto dal maestro Enza Cazzola docente di musica che si esibirà dal vivo nel l’inno nazionale di Mameli in quello europeo.
Ancora un ringraziamento al servizio accoglienza curato dagli gli studenti Dell istituto Alberghiero di Villa San Giovanni
La  Presidente
Biesse
Bruna Siviglia

Recommended For You

About the Author: PrM 1