Nepal, bimbo di 8 anni ammazzato da un leopardo

Stava camminando nel suo villaggio quando l’animale selvaggio l’ha azzannato senza lasciargli scampo

foto StockSnap da Pixabay

Una storia davvero incredibile ed una tragedia immane quella che giunge dal lontano Nepal. Qui un bambino di 8 anni è stato aggredito e ucciso da un leopardo. Il ragazzo domenica sera stava camminando nei pressi dell’abitazione di un suo zio materno nel villaggio di Abukhaireni, in Nepal centrale, quando l’animale selvaggio si è avventato su di lui, azzannandolo senza dargli scampo. I pantaloni e i sandali del bimbo sono poi stati ritrovati vicino a un sentiero che porta al villaggio e il suo corpo ormai esanime 250 metri più lontano. Non è la prima volta che un animale feroce attacca un umano. Ci sono almeno altri quattro precedenti di questo tipo negli ultimi due anni. L’attacco si è verificato a una sola settimana dall’uccisione nella stessa zona di un altro bambino di 2 anni da parte di un leopardo nella stessa zona, dove in due anni i bambini rimasti vittime di animali selvaggi erano già stati ulteriori quattro. La deforestazione selvaggia negli anni in Nepal ha modificato l’equilibrio biologico dei predatori e non solo e ne ha alterato il comportamento, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”. I leopardi, attaccano spesso l’uomo, specialmente quegli che vivono ai margini della foresta o dei Parchi Nazionali. Difficilmente i morsi sono letali, ma le aggressioni possono essere molto pericolose come nel caso non isolato di questa tragedia.

 

c.s. – Giovanni D’Agata

Recommended For You

About the Author: PrM 1