Reggio Calabria, Evelita onlus: inaugurazione biblioteca e presentazione libro BAPU - Ilmetropolitano.it

Reggio Calabria, Evelita onlus: inaugurazione biblioteca e presentazione libro BAPU

Una ricca biblioteca dove i sogni si trasformano in azioni concrete. È Evelita onlus, un’associazione nata nel 2002, a Reggio Calabria che trova sede presso il Centro di Aggregazione Sociale “La Casa di Evelita”, dove il connubio tra impegno sociale e autogestione hanno dato vita a un vivacissimo Spazio multidisciplinare ed inclusivo sul territorio.

Lo “Spazio del Cuore”, un luogo dove le “persone” trovano percorsi di relazioni, svago, formazione, amicizia, familiarità, spiega Angela Latella, presidente dell’associazione, facilitatore delle relazioni d’aiuto ed autore del modello Educativo SPEI (sviluppo pratiche educative integrate).

Un centro creato, con il preciso desiderio da sempre di sviluppare “azioni concrete” a favore della Vita! Non solo uno spazio fisico come contenitore di attività ma soprattutto un luogo di incontro, appunto lo “Spazio del Cuore”, dove le “relazioni” muovono emozioni, sentimenti, percorsi di crescita personale e collettiva per vivere bene e per realizzarsi come persone e come comunità.

Una comunità che si sviluppa e cresce attraverso l’operato sinergico di volontari, professioni del sociale, famiglie e figli, a favore dell’Educazione alla Vita, quale valore fondante di “relazioni” sane e “strumento” di accompagnamento per “adulti consapevoli”.

In quest’ottica si ritiene indispensabile per la crescita umana e sociale di una comunità, “fare cultura” a partire dalla gioventù.

Da qui l’dea di creare una Biblioteca identitaria “Evita Peron”, all’interno del Centro di Aggregazione Sociale “La Casa di Evelita”, che ben si sposa con le attività già realizzate in questi anni come quelle di: I Dialoghi di Evelita: laboratorio di educazione al dialogo, Evelita Radioweb, Letture ad alta voce, Teatro delle Emozioni: arte, musica e corporeità.

Una serie di attività, dunque, che mirano a mettere in luce le capacità dei ragazzi e a contrastare le ingiustizie, l’emarginazione, la solitudine, il bullismo, l’indifferenza, la violenza di genere, creando opportunità di comunità, dove l’aggregazione e la socializzazione è guidata da interventi educativi.

Tali interventi educativi sono progettati e realizzati con Partner e Agenzie educative che ne condividono la metodologia e gli obiettivi.  In questa occasione il nostro ringraziamento va alla Libreria Paoline di Reggio Calabria, luogo da sempre attrattore di cultura e di valori fondanti le comunità ed a Giuseppe Truini.

Autore del libro “Bapu: riusciremo a raggiungere il mare?” è stato scelto dalla comunità di Evelita e condiviso con la Libreria Paoline, proprio per inaugurare la Bibblioteca e dare lustro al territorio reggino. Professionista stimato e uomo attento e sensibile alle tematiche giovanili e ai processi educativi. Insegnante che oltre a vivere la sua missione educativa all’interno dell’istituzione scolastica porta fuori dalle mura il suo essere educatore-scrittore con un bagaglio di talenti e capacità atte a diffondere la cultura alle giovani generazioni.

Giuseppe Truini è stato ospite ad una straordinaria occasione di cultura presso l’Istituto scolastico “De Amicis-Bolani”, dove gli alunni accompagnati egregiamente dal Preside Romeo e il corpo docente, hanno potuto ascoltarlo nella presentazione di Bapu a la sua storia di vita. La “Compagnia del Teatro delle Emozioni” dei ragazzi di Evelita, ha accompagnato l’autore e ha i convolto il pubblico di studenti, portando in scena alcune parti significative del testo.  Interloquire con gli studenti è stato uno dei tre appuntamenti organizzati in città, una bella occasione condivisa e messa in rete per rimanere tutti meravigliati, nel scoprire la profondità d’animo dell’autore e la sua ispirazione a Ghandi e il desiderio di lettura delle giovani generazioni.

Recommended For You

About the Author: PrM 1