Caporalato e decreto rilancio: Nella provincia di Reggio Calabria negli ultimi mesi si sono presentate 2373 pratiche sanatoriali - Ilmetropolitano.it

Caporalato e decreto rilancio: Nella provincia di Reggio Calabria negli ultimi mesi si sono presentate 2373 pratiche sanatoriali

Negli ultimi 4 anni e mezzo si possono riscontrare oltre sei milioni di sanzioni, sono state ispezionate 1092 aziende, sono state fatte 4075 perquisizioni personali e sono state elevate sanzioni per oltre 833 mila euro

Gli interventi di contrasto allo sfruttamento lavorativo, le opportunità offerte dal Decreto Rilancio e la tutela delle vittime sono stati al centro di un tavolo tecnico svoltosi nei giorni scorsi, a cui hanno contribuito soggetti pubblici e privati che da anni operano in quest’ambito. L’attività di raccordo e di analisi sui progetti esistenti e le azioni successive in favore dei lavoratori migranti si è realizzata all’interno del progetto di rete di IN.C.I.P.I.T., finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento Pari Opportunità, e co-finanziato dalla stessa Regione Calabria. Il dibattito è stato condotto dall’Avv. Lucia Lipari per il Progetto IN.C.I.P.I.T. ed ha visto i saluti istituzionali della Dirigente Edith Macrì, per la Regione Calabria, e la partecipazione del Dott. Andrea Tripodi, Sindaco di San Ferdinando, dell’Avv. Giuseppe Idà, Sindaco di Rosarno e dall’Avv. Roy Biasi, neo eletto Sindaco di Taurianova., del Prefetto di Reggio C. Massimo Mariani, della Dirigente Immigrazione Concetta Gangemi, degli avvocati M. Rosa Impalà e Pasquale Costantino.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano