La pasta non cuoce abbastanza in fretta: un americano attacca il marchio e pretende 5 mln di $ - Ilmetropolitano.it

La pasta non cuoce abbastanza in fretta: un americano attacca il marchio e pretende 5 mln di $

La cottura non può essere pronta in 3 minuti e 30 come indica la confezione, fa causa al marchio

Negli Stati Uniti, una residente della Florida ha cronometrato il tempo necessario per preparare la sua pasta e ha ritenuto che il tempo annunciato sulla confezione non fosse corretto.

Di conseguenza, ha citato in giudizio il marchio. Considera l’imballaggio fuorviante e fraudolento. Nello specifico in causa è stato chiamato il marchio perché la confezione del prodotto  annuncia che occorrono 3 min 30 per preparare questa pasta nel microonde.

La rete televisiva NBC news segnala che nel documento che attacca il marchio si specifica che il consumatore non può avere un prodotto pronto nei tempi annunciati poiché oltre alla cottura è necessario svolgere diversi altri passaggi, in particolare per mantecare la salsa di formaggio. e lascia riposare. “Le istruzioni descritte mostrano che 3 minuti e mezzo è solo il tempo necessario per completare uno dei passaggi. L’etichetta non indica che il prodotto impiega “3 minuti e mezzo per il microonde”, dettaglia il reclamo.

Il brand ha reagito in un comunicato, ritenendo la causa “frivola”, in questo caso sottovalutando il problema ed esponendosi così alla grande in favore della collettività dei consumatori. La denuncia infatti, rileva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, potrebbe innescare anche una class action con una richiesta di 5 milioni di dollari di danni, precisa Nbc.

c.s. -Giovanni D’Agata

banner

Recommended For You

About the Author: PrM 1