Nucleare. Barelli: Italia in ritardo per scelte sbagliate del passato

(DIRE) Roma, 3 Dic. – “Forza Italia è in prima linea sulla questione dell’energia. Occorre senz’altro incentivare il fotovoltaico, l’eolico, l’utilizzo delle biomasse per avere energia pulita, ma anche se dovessimo spingere al massimo in questa direzione, l’Italia non ce la farebbe mai ad avere l’autonomia energetica e rimarrebbe sottomessa ai fornitori e ai mercati. Per questo motivo, Forza Italia ritiene sia improcrastinabile sviluppare il nucleare”.

Lo ha detto Paolo Barelli, presidente dei deputati di Forza Italia, a Tgcom24. “Gli impianti nucleari di ultima generazione sono sicuri e puliti, ma l’Italia è in ritardo per scelte sbagliatissime del passato, perché solo ideologiche. Dal referendum contro il nucleare il mondo è cambiato, la sofferenza dei cittadini e delle imprese è aumentata per la esosa dipendenza dai produttori di energia.

Con lo sviluppo tecnologico, il nucleare è sicuro per i cittadini e può fornire energia pulita e ecologica. Sono certo che molti paesi percorreranno questa strada. Il ministro di Forza Italia dell’Ambiente, Gilberto Pichetto, è già al lavoro per definire e redigere un programma operativo”, ha concluso Paolo Barelli presidente dei deputati di Forza Italia. (Red/ Dire) 19:25 03-12-23

banner

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano