Bankitalia: +1,7% occupati in Lombardia ma reddito cala (-0,7,%)

Retribuzioni non ancora al passo dei rincari, 7,5% famiglie in povertà assoluta

(DIRE) Milano, 19 Giu. – Il numero degli occupati nel 2023 in Lombardia ha continuato a crescere (1,7%) e il tasso di partecipazione al mercato del lavoro si è riportato sui valori del 2019, mentre il tasso di disoccupazione è sceso su livelli storicamente bassi, al 4%. Lo si evince dal rapporto sull’economia regionale presentato da Bankitalia questa mattina a Milano.

Le retribuzioni sono aumentate in modo contenuto rispetto all’incremento dei prezzi, nonostante le imprese segnalino l’intensificarsi delle difficoltà di reperimento di nuovo personale, in particolare di lavoratori con elevate competenze tecnologiche. Il reddito delle famiglie, tuttavia è diminuito in termini reali, a causa dell’incremento dei prezzi (-0,7%); secondo stime della Banca d’Italia, il 7,5% delle famiglie lombarde si trova sotto la soglia di povertà assoluta, una quota soltanto di poco inferiore alla media nazionale.

I consumi, pur se in rallentamento, hanno continuato a crescere (1,4%), mentre la spesa è stata finanziata attingendo ai depositi bancari fortemente cresciuti durante la pandemia e facendo ricorso al credito al consumo. La posizione finanziaria delle famiglie è rimasta complessivamente solida, anche se, come sottolineato, “sono emersi segnali di accresciute difficoltà nel rispetto delle scadenze delle rate dei mutui”. (Nim/ Dire) 11:36 19-06-24

banner video

Recommended For You