Paolo Conte, seduzioni in musica sul palco del Castello Aragonese

Paolo Conte live Reggio CalabriaUn romanzo poetico che va in scena senza presunzioni e senza inganni, col solo obiettivo d raccontare, usando i suoni essenziali, in una continua ricerca senza tempo. Sul palco di piazza Castello a Reggio Calabria lo spettacolo dello chansonnier Paolo Conte, che torna nella città dello Stretto a distanza di cinque anni, per portare canzoni datate e nuove perfomance dal disco “Snob” di Platinum/Universal. Dopo il pienone di domenica scorsa con Noa e la sua band, il promoter calabrese Ruggero Pegna mette a segno un altro colpo. Il concerto di Conte fa parte integrante della trentesima edizione di “Fatti di Musica 2016”, la rassegna del miglior live d’autore organizzata da Pegna, in collaborazione con “Alziamo il Sipario”, il progetto di eventi culturali ideato dall’Assessore Comunale alla Cultura Patrizia Nardi. Da ieri mattina grandi lavori in corso a piazza Castello, completamente chiusa e coi divieti di accesso posizionati dalle 7 del mattino. Nella città dello Stretto Conte arriva con il suo aereo privato nel primo pomeriggio, reduce dal successo al Festival Jazz di Juan les Pins in Francia, dove si è confermato uno dei musicisti più amati. Sobrio ed elegante, ma anche irriverente ed ironico, il cantautore Conte schiera e dosa parole e musica, romanzo e poesia, in un connubio di sensi, capaci di far toccare terra coi piedi e di spostare il suo pubblico elitario su terreni differenti in cui la musica è l’unica padrona. Si susseguono in un’ora e mezzo d’incanto “Ratafià”, la seducente “Sotto le stelle del jazz”, “Come di”, “ Alle prese con una verde milonga”, la nuovissima “Snob”, “Recitando”, “Dancing”, “Gioco d’azzardo”, “Gli impermeabili”, “Madeleine”. C’è spazio anche per “Via con me” di cui il cantautore concederà un bis finale, e ancora “Max”, “Diavolo Rosso”, e “Le chic et le charme” per concludere. Sul palco insieme a Conte, straordinari e trasformist i musicisti Nunzio Barbieri (Guitar – Electric Guitar), Lucio Caliendo (Oboe – Bassoon – Percussions – Keyboard), Claudio Chiara (Alto Sax – Tenor Sax – Baritone Sax – Flute – Accordeon – Bass – Keyboard), Daniele Dall’Omo (Guitar), Daniele Di Gregorio (Drums – Percussions – Marimba – Piano), Luca Enipeo (Guitar), Massimo Pitzianti (Accordeon – Bandoneon – Clarinet – Baritone Sax – Piano – Keyboard), Piergiorgio Rosso (Violin), Jino Touche (Double Bass – Electric Guitar), Luca Velotti (Soprano Sax – Tenor Sax – Contralto Sax – Bariton Sax – Clarinet). L’assessore Nardi si è augurata che il percorso per la valorizzazione culturale della città dello Stretto possa proseguire. Non solo un concerto “Unico, prezioso ed irripetibile – chiarisce Pegna – ma un abbraccio del pubblico calabrese e del Sud ad un autentico mito della musica d’autore italiana e internazionale in una location storica e suggestiva, come Piazza del restaurato Castello di Reggio!”.

Gabriella Lax

Recommended For You

About the Author: M1