Oristano, “rimpatriati” nel comune di residenza 2 catanesi dediti alle truffe agli anziani

Due catanesi notoriamente dediti alle truffe agli anziani, sorpresi nella flagranza della loro attività da personale del Reparto Prevenzione Crimine Sardegna della Polizia di Stato, sono stati rimpatriati nel pomeriggio di ieri con provvedimento del Questore di Oristano. Sono 40 enni nati a Biancavilla (CT) e residenti in Adrano (CT), sono stati rimpatriati nel paese di residenza con l’ordine del Questore, che ha approfonditamente vagliato la loro posizione, e non potranno far ritorno nel Comune di Oristano per 3 anni. Pluripregiudicati per reati commessi in varie parti del territorio nazionale erano già stati destinatari di altri fogli di via, di cui per F.D. nello stesso mese in corso dai comuni  di Neoneli e Ula Tirso. La Questura, operando sinergicamente con tutte le altre Forze di polizia nella lotta alle truffe agli anziani, invita i cittadini a segnalare immediatamente al 113 e 112 presenze e attività sospette, per consentire un pronto intervento e appropriate azioni preventive. Sempre nella giornata di ieri personale della Squadra Mobile della Questura di  Oristano, unitamente a personale della Polizia Scientifica, a seguito di positivo riscontro su delle impronte digitali,  ha identificato e denunciato all’Autorità Giudiziaria l’autore di un tentato furto in abitazione.

 

fonte  — http://questure.poliziadistato.it/Oristano

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano