Per festeggiare l’arrivo dell’estate torna la “Superluna ” - Ilmetropolitano.it

Per festeggiare l’arrivo dell’estate torna la “Superluna ”

Il fenomeno Perigeo, è atteso per Domenica 23 Giugno 2013. La Luna, raggiungerà il massimo punto di avvicinamento alla terra e sembrerà più grande. Tornerà ad essere così’ meravigliosamente bella  solo nell’agosto del prossimo anno, quindi naso all’insù, poche luci attorno e godiamoci lo spettacolo. La luna secondo le previsioni, domenica, si troverà a soli 356.991 km di distanza dalla Terra (due settimane dopo, il 7 Luglio, la luna sarà già all’apogeo, cioè il punto più lontano, a 406.490 km dalla Terra). L’ultimo perigeo significativo, prima del 2011, ebbe luogo 20 anni fa, nel 1993, quando la distanza tra la Terra e la Luna fu di soli 357.210 chilometri. Il 23 Giugno sarà l’ultima occasione del 2013 per vedere la luna formato gigante. Poi accadrà ancora il 10 Agosto 2014, momento in cui la luna sarà solo di 5 km più vicina alla Terra. La Superluna del 2015 invece sarà il 28 Settembre (356.877 mila km) ma per ammirare la più vicina degli ultimi anni toccherà attendere fino al 14 Novembre 2016 quando la Luna disterà dalla Terra solo 356.509 km. Appuntamenti con il cielo imperdibili, sia per gli appassionati che non! Sarà una notte di San Giovanni molto particolare, quella del 23,  perché oltre ad essere la notte più breve dell’anno, sarà la notte in cui la Luna sarà così vicina alla terra che sembrerà di toccarla. Gigante ma non rosa! Qualcuno la chiama “Luna rosa”, un soprannome che le deriva forse dalle tradizioni contadine. Quella di giugno è detta infatti anche Luna della fragola o Luna rosa ma nessuno si aspetti di osservare tinte confetto nel cielo: “E’ un’informazione del tutto ingiustificata – spiega Agatino Rifatto, astronomo dell’osservatorio di Capodimonte (Napoli) – perché l’unica particolarità di questa Luna piena sarà di essere un po’ più grande e luminosa del normale. Il suo colore può tendere al rosso quando è bassa sull’orizzonte perché l’atmosfera assorbe le radiazioni del colore blu ma il fenomeno scompare quando si alza. Mentre la “Luna rossa” la si può osservare durante le eclissi quando è colpita dalla luce riflessa dalla Terra”. Nessuna Luna colorata di rosa dunque, “solo” gigante, gialla  e stupenda! Lontani dalle luci della città scappate, e con occhi rivolti al blu sognate, sognate, sognate, perché quando il plenilunio cade in corrispondenza del perigeo lo spettacolo è garantito!

Annamaria Milici

  

Recommended For You

About the Author: Annamaria Milici