Herat: Importante conferenza tra i Governatori provinciali sullo sviluppo della regione occidentale

panoramica della sala ove si è tenuta la conferenza
panoramica della sala ove si è tenuta la conferenza

Herat, 21 agosto 2013 – Si è tenuta oggi presso il palazzo del governatorato di Herat una conferenza di grande importanza per il futuro sviluppo della regione occidentale dell’Afghanistan, sotto responsabilità italiana.

Il simposio, denominato ‘Governance and Development Conference’, è stato promosso dal Governatore della Provincia di Herat – città sede del Regional Command West (RC-W), il comando del contingente militare multinazionale a guida italiana – e organizzato attraverso il supporto fornito dalla Stability Division, l’unità del contingente cui è devoluto il compito di monitorare l’andamento del processo di transizione in corso e di promuovere e facilitare lo sviluppo in campo economico, politico e sociale della regione.

02. al centro il governatore di Herat che ha ospitato l'evento
al centro il governatore di Herat che ha ospitato l’evento

Tema principale dell’incontro – cui hanno preso parte i Governatori delle quattro province della regione (Herat, Badghis, Farah e Ghor), i comandanti dei rispettivi Provincial Reconstruction Team, il comandante del RC-W generale di brigata Ignazio Gamba, il Rappresentante civile della NATO per RC-W Andrea Romussi, i Consoli ad Herat di India, Pakistan, e Stati Uniti, nonché le principali organizzazioni e soggetti internazionali portatori di interessi nell’area – è stato la gestione delle ormai prossime chiusure dei PRT internazionali e il transito dei relativi compiti e responsabilità sui progetti di sviluppo nella regione al Governo afghano (GIRoA) e ai diversi organi istituzionali locali.

il comandante di RC-W, generale di brigata Ignazio Gamba, durante la conferenza
il comandante di RC-W, generale di brigata Ignazio Gamba, durante la conferenza

Nello specifico, le autorità locali, sulle cui spalle grava ormai la completa responsabilità della governance della regione occidentale, hanno esaminato le possibili implicazioni derivanti dal ricollocamento degli sforzi economici, logistici e organizzativi affrontati negli ultimi anni dalla missione internazionale nel Paese. Sono state pertanto anche vagliate le possibili soluzioni volte all’ottenimento dei fondi necessari alla realizzazione dei futuri progetti direttamente dal Governo centrale e al coordinamento a livello regionale di piani di sviluppo rispondenti alle reali esigenze della popolazione.

Al Regional Command West il compito di facilitatore in tale delicato processo verso la completa autosufficienza delle autorità provinciali nell’amministrazione dell’area, autorità riconosciute dalla popolazione e in grado di promuovere e sostenere il futuro sviluppo economico e sociale della regione.

 il Rappresentante civile della NATO per RC-W, Dott. Andrea Romussi
il Rappresentante civile della NATO per RC-W, Dott. Andrea Romussi

Nel corso della conferenza, il generale Gamba ha affermato: “Oggi, attorno a questo tavolo, vedo i leader in grado di portare avanti il lavoro svolto fino a oggi dai PRT e garantire un futuro migliore per l’Afghanistan. Avete l’autorità per assicurare un’amministrazione comprensiva e responsabile e per porre le basi per una crescita economica sostenibile. La comunità internazionale continuerà a essere vostro partner in questa impresa. Un proverbio italiano recita ‘Roma non è stata costruita in un giorno’. In Dari so che usate dire ‘goccia dopo goccia si crea un fiume’. Il significato è il medesimo: miglioramenti graduali ma continui, a lungo andare, rendono fattibili grandi cose”.

 

c.s. – ISAF RC-W  

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano