Castori: "Si prosegue con la difesa a 4" - Ilmetropolitano.it

Castori: “Si prosegue con la difesa a 4”

di Michele Favano – Dopo l’esordio negativo in casa con il Pescara, mister Castori e la sua Reggina cercano riscatto sul campo del Latina. La compagine di Breda, ancora imbattuta dal suo arrivo in panchina, è in serie utile da otto turni, frutto di sei pareggi e due vittorie. Oggi il tecnico amaranto, prima della partenza, ha incontrato i giornalisti.

“Numeri impietosi è una espressione molto forte. Siamo ancora all’inizio ed il sottoscritto sta lavorando per migliorare aspetti tattici e psicologici. Stiamo cercando di aumentare la velocità e l’aggressività. E’ necessario recuperare la giusta serenità, solo con la tranquillità si può arrivare a raggiungere dei risultati. Per la trasferta di domani mi mancano Maicon, infortunato, Dall’Oglio, squalificato e poi i soliti noti. Ribadisco la fermezza sul modulo, insisto sulla difesa a quattro, è il mio credo e su quello abbiamo lavorato tutta la settimana. La concentrazione massima è sulle distanze tra i reparti, essere corti significa essere più equilibrati. Con il Pescara non si è sofferto per una questione di modulo, i gol sono arrivati per episodi circoscritti, la prestazione non è stata così disastrosa per come si è commentata a caldo.

La situazione attuale è difficile ma non drammatica, ci sono tutti i presupposti per venirne fuori, decisamente diversa rispetto a quando subentrai ad Ascoli dove, tra l’altro, si vinceva ma venivamo puntualmente penalizzati per vicende societarie. Gerardi non è stato titolare con il Pescara e non poteva esserlo perché la settimana precedente si è allenato poco. Ha segnato, si è fatto trovare pronto, le scelte sulla formazione iniziale le farò in base a quello che ho visto in questi giorni, certo la rete aiuta il ragazzo. Non sono drastico nelle scelte, le valutazioni tattiche sono diverse dovendo scegliere partendo dallo 0-0 oppure a partita in corso. Sbaffo regista basso e Falco trequartista può essere una idea, ma non al momento praticabile per una questione di equilibri.

Di Michele si è allenato bene, ha qualità, è vero ha una certa età ma rappresenta uno di quegli elementi che possono fare la differenza. Latina squadra tosta, difficilmente superabile, bisogna non cadere nella trappola dello sbilanciarsi in avanti perchè poi sono molto bravi a colpirti in contropiede. Con Breda in panchina non hanno mai perso, un motivo ci sarà. Prevedo un match ingessato, di grande equilibrio, di massima attenzione”.

banner

Recommended For You

About the Author: Michele Favano