Niente “Nazareno bis”

Silvio Berlusconi inizia  a “scaldare i motori”, in quanto intravede  la possibilità concreta di sviluppare il progetto già proposto diversi mesi fa: la creazione di un nuovo soggetto politico capace di racchiudere tutte le diverse anime del centro destra. Avendo alle spalle l’esperienza del PDL non si dovrebbero ripetere gli stessi errori. La novità è che  nel nuovo contenitore dell’area dei moderati di destra potranno confluire anche: associazioni, i gruppi, i movimenti d’opinione. Questo per recuperare le larghe sacche di astensionismo che hanno caratterizzato le elezioni negli ultimi 5 anni. Per fare funzionare la nuova coalizione servirà che ognuna delle forze che vi partecipa rinunci a parte delle proprie convenienze per il bene del centro-destra unito che in tal modo potrà opporsi allo strapotere PD. Berlusconi, come scrive il Giornale, avrà in questi giorni una serie di incontri tra i quali anche quello con Salvini, nel frattempo è assodato che la collaborazione tra governo ed opposizione è ai minimi storici, ciò nonostante il Cavaliere fa presente che se il governo dovesse varare una riforma costituzionale interessante o un miglioramento della legge elettorale o in provvedimento positivo per il Paese, Forza Italia sarebbe pronta a votarlo nonostante i rapporti non idilliaci con Matteo Renzi. Ma non ci sarà sicuramente un accordo programmatico come vi fu ai tempi del Nazareno.

Recommended For You

About the Author: Fabrizio Pace

Fabrizio Pace is a journalist, editor and CEO of www.ilmetropolitano.it. He has been a web designer and web master since 2000, the year in which he obtained the qualification, after having attended a master of dedicated studies. Fabrizio Pace has been a professional basketball player for over 20 years