Libano, i caschi Blu italiani a supporto delle Forze Armate libanesi - Ilmetropolitano.it

Libano, i caschi Blu italiani a supporto delle Forze Armate libanesi

caschi-blu-italiani-e-fa-libanesi1Shama (Libano) 18 novembre 2016. Ieri mattina a Tiro al quartier generale del South Litani Sector delle Lebanese Army Forces (LAF), alla presenza del comandante del Settore Ovest di Unifil, generale Ugo Cillo e del generale Khalil Joumayel comandante del settore libanese, sono stati consegnati materiali per l’adeguamento e allestimento di posti di controllo dell’esercito libanese nel sud. Le LAF come sancito dalla risoluzione 1701 del consiglio di sicurezza, in coordinamento con i militari di Unifil, garantiscono che l’area di operazione, delimitata a sud dalla Blu Line e a nord dal fiume Litani, sia libera da personale armato garantendo la sicurezza dei confini e interdendo l’accesso al Libano di armi e materiale bellico. Il supporto alle Forze Armate Libanesi è uno dei cocaschi-blu-italiani-e-fa-libanesimpiti principali assegnati al contingente italiano di UNIFIL dalla Risoluzione 1701 delle Nazioni Unite, unitamente al monitoraggio della cessazione delle ostilità e all’ assistenza alla popolazione locale. L’attuale missione in Libano dell’Italia è affidata alla Brigata di cavalleria “Pozzuolo del Friuli” al suo quinto mandato nella terra dei cedri. Fu proprio la “Pozzuolo del Friuli” nel 2006 ad aprire l’operazione “Leonte 1” e ad iniziare a svolgere attività congiunte con le LAF.

banner

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano