Miss Italia Calabria: a Santa Caterina dello Ionio vince la reggina Miriam Cammareri

La settima tappa provinciale di Miss Italia Calabria, andata in scena ieri, venerdì 9 agosto, a Santa Caterina dello Ionio (C),z ha visto trionfare la diciannovenne Miriam Cammareri. Il concorso prosegue questa sera, sabato 10 agosto, a Soriano Calabro (VV)

È Miriam Cammareri, 19 anni ed originaria di Reggio Calabria, ad aggiudicarsi la vittoria durante la settima selezione provinciale di Miss Italia Calabria, tenutasi ieri, venerdì 9 agosto, nella suggestiva cornice di Santa Caterina dello Ionio, paese nativo del compianto patron Enzo Mirigliani. Eletta non a caso col titolo di Miss Città di Santa Caterina dello Ionio, Miriam, che vive a Roma dal 2012, ha dichiarato: «Prima d’ora non avevo mai partecipato al concorso di Miss Italia. È davvero una grande emozione vincere, non me lo aspettavo. Tutto ciò mi aiuta a credere in me stessa». La neo Miss, folta chioma mora e 1.75 di altezza, ha pure raccontato un po’ della sua vita. Diplomatasi in relazioni internazionali, oggi studia scienze della moda e del costume alla Sapienza, e non abbandona le sue passioni. «Adoro il nuoto – ha reso noto -, ma anche la moda, la lettura e viaggiare». Grazie alla vittoria nel borgo catanzarese, la giovane donna potrà accedere di diritto alle finali regionali del concorso.

La prima classificata, selezionata da un’attenta giuria di professionisti, composta – oltre che dall’assessore comunale al turismo e alla cultura Federica Carnovale, dall’attore e insegnante di recitazione alla Roma Film Academy Gianluca D’Ercole e dal costumista, David di Donatello nel 2007, Mariano Tufano – da Antonio Procopio, Chiara Romeo, Francesca Romeo, Franca Trozzo, Monica Guasti, Domenico Riitano, Gabriella Santelli ed Elisabetta De Narda, si è, dunque, lasciata alle spalle Alice Papa (secondo posto), Marzia Romeo (terzo posto), Alessandra Telli (quarto posto), Giovanna Iannone (quinto posto) e Claudia Dito (sesto posto). Intervenuta straordinariamente alla serata, patrocinata dal Comune di Santa Caterina dello Ionio e sostenuta dalla Regione Calabria con la Legge 13 che definisce le iniziative finalizzate alla promozione del turismo, la splendida Miss Italia 1997 Claudia Trieste, che ha condotto la kermesse insieme ad Andrea De Iacovo. «Miss Italia è per sempre – ha affermato la calabrese ma romana d’adozione Claudia Trieste -. Consiglio alle ragazze di vivere questa esperienza al massimo della naturalezza, con disinvoltura e grande gioia. È un’occasione per mettersi alla prova senza prendersi troppo sul serio e senza mai perdere di vista chi si è, insieme alla propria unicità».

Nel corso dell’appuntamento si sono, inoltre, registrati la presenza dell’avvocato di Miss Italia, nonché colonna portante della manifestazione nazionale, Enzo La Rocca e, ancora, l’intervento del sindaco di Santa Caterina dello Ionio Francesco Severino. «Per il secondo anno consecutivo abbiamo desiderato che una tappa di Miss Italia Calabria si tenesse qui, in un territorio che si sposa alla perfezione con la bellezza delle ragazze partecipanti – ha detto il primo cittadino -. Speriamo pertanto che anche il prossimo anno Santa Caterina possa essere uno degli scenari del concorso». La manifestazione, organizzata per il quinto anno consecutivo dalla Carli Fashion Agency di Linda Suriano e Carmelo Ambrogio, prosegue stasera (sabato 10 agosto) a Soriano Calabro, sempre con la partecipazione di Claudia Trieste. «Quest’anno – ha ricordato Carmelo Ambrogio, che è esclusivista regionale del concorso insieme alla moglie Linda Suriano – Miss Italia torna su Rai1. È come tornare a casa e celebrare una grande festa, così come abbiamo fatto questa sera a Santa Caterina dello Ionio con un pubblico calorosissimo». Durante la tappa di Soriano Calabro, che coincide con l’ottava selezione provinciale, alle sfilate si alterneranno il corpo di ballo, guidato dalla coreografa Lia Molinaro, la proiezione del video sociale sul contrasto alla violenza di genere e naturalmente tanta bellezza.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano