L’Odissea e l’Alcantara incantano il pubblico. Palco naturale reso dinamico dai cambi di scena e dalle luci

Il debutto nel secondo weekend di agosto dell’Odissea è stato un vero successo,  il magico spettacolo tratto da Omero e svoltosi  nella maestosa location naturale delle  Gole dell’Alcantara, adattato e diretto da Giovanni Anfuso, dopo il successo dell’Inferno di Dante, si è concesso il bis. Il Regista, “Odisseo in questo spettacolo è non soltanto doppio, ma emblema di un’intera comunità che si confronta con sé stessa”. La sorpresa del gigantesco personaggio in scena, che si erge sulla roccia, ha catturato l’attenzione del pubblico, vedere recitare di notte, in uno spazio ampio e naturale, attraversato da un corso d’acqua gelido e con le rupi e la vegetazione a fare da sfondo, per molti è stata un’esperienza unica. Tante le presenze di  turisti, tra cui molti stranieri, attratti dall’originale location e dai precedenti successi, il pienone è stato assicurato nel primo weekend di spettacolo. L’Odissea sarà rappresentata ogni venerdì, sabato e domenica con tre repliche a sera a partire dalle 20.30, per motivi legati all’organizzazione del sito, non sarà possibile effettuare le repliche a cavallo di Ferragosto (13, 14 e 15) e coloro i quali avevano già acquistato i biglietti potranno chiedere lo spostamento in altre giornate. Confermati come da programma gli spettacoli del 16, 17 e 18 e del 23, 24 e 25 agosto. “Ho sempre detto che lavorare all’interno di una riserva naturale splendida come quella delle Gole dell’Alcantara è esaltante ma al tempo stesso porta con sé molte difficoltà”. Lo ha sottolineato il regista Giovanni Anfuso, che – concluse con un considerevole successo le repliche dell’Inferno di Dante -, continua con il nuovo spettacolo dell’Odissea. “Nonostante la fatica – ha affermato il regista – e le difficoltà logistiche alle quali accennavo, la compagnia sta lavorando benissimo: misurarsi con un testo eterno come l’Odissea, così ricco di temi attualissimi, dalle migrazioni ai naufragi, è davvero esaltante. E Ulisse, in questo adattamento è non soltanto doppio, nel senso che viene rappresentato da due diversi attori (quello più giovane, che vive le avventure a tutti note, e quello invecchiato che torna a casa), ma è emblema di un’intera comunità che si confronta con sé stessa, come ponendosi di fronte a uno specchio”. Lo spettacolo notturno fa emergere tante emozioni, suscitate dalla sapiente armonia, tratta dalle componenti dello spettacolo: la potenza del testo, la recitazione dei protagonisti, i movimenti coreografici della comunità-coro al centro della rappresentazione, gli elementi scenografici che esaltano la maestosità delle Gole dell’Alcantara,  la musica e le luci. Il cast dell’Odissea è composto da Ivan Giambirtone (Omero), Liliana Randi (Atena/Euriclea), Davide Sbrogiò (Odisseo maturo), Angelo D’Agosta (Odisseo-giovane), Giovanna Mangiù (Penelope/Circe), Corrado Drago (Alcinoo/Eumeo), Luciano Fioretto (Zeus/Antinoo),Giovanni Santangelo (Euriloco/Filezio) e Luigi Nicotra (Telemaco). In scena ci sono poi Giuseppe Aiello (Eurimaco), Alberto Abbadessa, Gabriele D’Astoli,  Sebastiano De Francisci (Elpenore), Luca Ingrassia (Antifo), Roberta Lazzaro (Sirena), Alessandra Ricotta (Sirena), Francesco Rizzo, Stefano Romano (Leode) e Ilenia Scaringi (Arete/Sirena). La maestosità della voce fuori campo è di Davide Pandolfo. Elementi scenici e costumi sono di Riccardo Cappello, Nello Toscano, firma le musiche e Fia Distefano le coreografie.  Il pubblico premia l’iniziativa con l’acquisto di biglietti, infatti è quasi esaurita la prevendita del secondo weekend dell’Odissea da parte di Boxoffice Sicilia. Lo hanno reso noto Buongiorno Sicilia e Vision Sicily, ricordando però che una quota di biglietti viene riservata anche a chi – e tra questi molti turisti – si presenta la sera dello spettacolo direttamente al botteghino delle Gole dell’Alcantara.

foto di Salvatore Torregrossa

Domenico Interdonato

Recommended For You

About the Author: PrM 1