Shock in Thailandia: bimbo israeliano di 2 anni sbranato vivo da un leopardo - Ilmetropolitano.it

Shock in Thailandia: bimbo israeliano di 2 anni sbranato vivo da un leopardo

Un bambino di 2 anni è stato sbranato da un leopardo dopo che suo nonno ha aperto per errore la porta della sua gabbia, in un parco safari a Koh Samui, in Thailandia, lo scorso giovedì (22 agosto) mattina. L’attacco del leopardo è arrivato inatteso mentre il bimbo era accudito dal suo nonno e dai suoi genitori in un safari lodge recintato. Il bambino e i suoi parenti, tutti di Rishon LeTsiyon, in Israele, stavano visitando il parco safari, dopo aver finito un giro in elefante e poi si erano avvicinati alla gabbia del leopardo per fare delle foto. Si dice che il nonno del ragazzo abbia accidentalmente aperto la porta del recinto del leopardo, scatenando scene disperate quando il leopardo di sei anni di nome Tony scappò e si avventò sul giovane.  La belva avrebbe agguantato il bimbo ferendolo. Il ragazzo, di nome Orr Burns, ha subito una frattura alla guancia durante l’attacco. Metti una tigre… nel giardino? Per fortuna in Italia niente tigri, pantere nere o pigri leoni dietro il pergolato. Anche se, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” gira voce che ce ne siano per davvero, irregolari : leoni, leopardi, pantere e linci da appartamento.

CS Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”

Recommended For You

About the Author: PrM 1