Trasporti. Calabria, ferrovie storiche sotto tutela della regione

4 Interventi a Bova, Castrovillari, Cinquefrondi e Spezzano Sila

(DIRE) 23 Set. – Valorizzare il potenziale espresso dai mezzi storici delle ferrovie, materiale rotabile e attrezzature tecniche ferroviarie di interesse culturale, e’ questo l’intento manifestato oggi alla Cittadella regionale a Catanzaro nel corso della firma di una convenzione tra quattro comuni calabresi: Bova (RC), Castrovillari (CS), Cinquefrondi (RC), Spezzano della Sila (CS) e Ferrovie della Calabria. “Attraverso questi interventi – ha dichiarato il presidente della Regione Calabria Mario Oliverio – su alcuni beni culturali legati alle Ferrovie, come le locomotive di Bova e Castrovillari, la piattaforma girevole di Cinquefrondi o il lancianeve di Spezzano, vogliamo rafforzare il legame delle nostre comunita’ con la propria storia. La visione della giunta e’ di rendere attrattivi i nostri Comuni e lo stiamo facendo concretamente con investimenti importanti sui borghi e sul patrimonio culturale calabrese”. Alla sigla delle convenzioni erano presenti, oltre al presidente Oliverio, l’assessore regionale alla Cultura Maria Francesca Corigliano, il dirigente del dipartimento Infrastrutture Giuseppe Iiritano e i sindaci dei quattro Comuni interessati: Giovanni Andrea Casile, Salvatore Monaco, Domenico Lo Polito, Michele Conia. Ferrovie della Calabria era invece rappresentata da Alessandro Marcelli. Le convenzioni siglate oggi sono quattro: quella con il Comune di Bova prevede 30 mila euro per la valorizzazione della locomotiva ubicata nella stazione ferroviaria, attraverso la pulizia, sistemi di illuminazione, di videosorveglianza e di manutenzione delle aree di esposizione degli oggetti di interesse. Con la convenzione con il Comune di Castrovillari e Ferrovie della Calabria e’ prevista la valorizzazione con un finanziamento di 50 mila euro della locomotiva del piazzale dell’autostazione di Viale della Liberta’ attraverso la pulizia, sistemi di illuminazione, videosorveglianza e di manutenzione delle aree di esposizione degli oggetti di interesse. La convenzione con il Comune di Cinquefrondi e FdC prevede interventi della stessa tipologia, per 30 mila euro, sulla ‘piattaforma girevole’ della stazione ferroviaria a Cinquefrondi sulle linee Taurensi mentre quella con il Comune di Spezzano della Sila e FdC e’ diretta a valorizzare e promuovere il ‘lancianeve’ ubicato nella stazione ferroviaria di Camigliatello. Questo intervento, cosi’ come gli altri, e’ volto anche a verificare la capacita’ di attrarre attraverso il materiale storico ferroviario l’interesse dei turisti. (Mav/Dire) 17:51 23-09-19

Recommended For You

About the Author: PrM 1