Ex Ilva. Continua presidio lavoratori: No guerra tra penultimi e ultimi

È quinto giorno. “Attendiamo di capire cosa riuscirà a fare Conte”

(DIRE) Bari, 22 Nov. – Chiedono garanzie e non vogliono sentir parlare di accordo al ribasso. “No a una guerra tra penultimi e ultimi”, dicono i lavoratori dell’indotto del siderurgico di Taranto che anche oggi presidiano le portinerie C. E’ il quinto giorno consecutivo che stazionano davanti alla fabbrica, nonostante le rassicurazioni arrivate ieri da Confindustria sul saldo delle fatture maturate dalle aziende dell’indotto. “Ora attendiamo di capire cosa riuscira’ a fare Conte con i Mittal”, sostengono. L’incontro e’ previsto per il pomeriggio a Roma. (Adp/ Dire) 09:55 22-11-19

Recommended For You

About the Author: PrM 1