Coronavirus. Nel Lazio RT sale a 1.19, ma occupazione posti letto nella norma - Ilmetropolitano.it

Coronavirus. Nel Lazio RT sale a 1.19, ma occupazione posti letto nella norma

Invariato tempo medio tra data inizio sintomi e data diagnosi: 72 ore

(DIRE) Roma, 9 Ott. – Nel Lazio il valore RT, che indica la trasmissione del virus, sale da 1.09 a 1.19, ma il tasso di occupazione dei posti letto totali di terapia intensiva e di area medica per pazienti Covid, rimangono sotto la soglia di attenzione. E’ quanto emerge dal 21esimo report del ministero della Salute e dell’Istituto Superiore di Sanita’, relativo all’ultima settimana con i dati aggiornati al 6 ottobre. L’indicatore relativo al numero dei casi confermati per cui sia stata effettuata una regolare indagine epidemiologica con la ricerca dei contatti stretti rimane in una performance ottimale- si legge nel report- L’indicatore tra la data di inizio sintomi e la data di isolamento e’ pari a due giorni anch’esso al di sotto della soglia di allert. Aumenta il numero dei nuovi focolai da 25 a 31. Il totale delle risorse umane dedicate all’attivita’ del contact tracing e’ pari a 1,8 per 10 mila abitanti di gran lunga superiore al valore soglia di 1 ogni 10 mila indicato dal decreto del 30 aprile 2020. Secondo l’Unita’ di crisi Covid-19 della Regione Lazio “i dati del monitoraggio confermano una buona capacita’ degli indicatori di processo su indagine epidemiologica e gestione dei contatti e gli indicatori di tenuta dei servizi sanitari all’interno delle soglie stabilite dal ministero. Rimane alta l’attenzione sull’evoluzione della curva e sul monitoraggio delle misure adottate”. (Mel/ Dire) 11:04 09-10-20

Recommended For You

About the Author: PrM 1