Melfi (Pz). Armi e munizioni nascoste in un deposito agricolo - Ilmetropolitano.it

Melfi (Pz). Armi e munizioni nascoste in un deposito agricolo

Comando Provinciale di Potenza – Melfi (Pz), 26/10/2020 14:39
I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Melfi hanno arrestato in flagranza di reato un 46enne del luogo, responsabile di detenzione illegale di armi comuni e da guerra, oltre che del relativo munizionamento. Nelle prime ore del mattino, i militari durante lo svolgimento di specifici servizi predisposti per il controllo del territorio, con l’ausilio di un’unità per la ricerca di armi ed esplosivi del Nucleo Cinofili Carabinieri di Tito (PZ), hanno effettuato una perquisizione presso l’azienda agricola dell’uomo, al fine di verificare se questi disponesse di armi. Ipotesi investigativa che è risultata quanto mai fondata, tanto che i Carabinieri, col valido ed efficace ausilio del cane “Dax”, nel mentre conducevano le operazioni di ricerca all’interno di un deposito della proprietà, hanno rinvenuto e sequestrato un fucile da caccia calibro 12, un mitra calibro 45, quale arma da guerra, due pistole calibro 22 e 32, oltre al relativo munizionamento, costituito da più di 130 proiettili, insieme a 3 caricatori per pistola, calibro 6.35 e 7.65, il tutto abilmente occultato sotto alcune pile di sacchi di avena. Le armi, custodite in panni e buste di plastica, si presentavano in perfette condizioni, correttamente oleate e pronte all’uso. Si tratta, peraltro, di armi non comuni, risalenti agli anni ’50 e ’60, alcune di produzione e provenienza estera, particolarmente apprezzate da appassionati e collezionisti, motivo per cui sono in corso approfondimenti da parte dei Carabinieri per valutare possibili destinazioni od anche il pregresso utilizzo del piccolo arsenale ritrovato. All’esito degli accertamenti, gli operanti hanno proceduto all’arresto del soggetto che è stato associato alla locale Casa Circondariale.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano