Quando cambiare la propria auto - Ilmetropolitano.it

Quando cambiare la propria auto

Vivere in una grande città vuol dire quasi sempre dover passare moltissime ore nel traffico e affrontare lunghi tragitti con la propria automobile, indipendentemente anche dalle restrizioni introdotte per contrastare la pandemia che comunque non hanno cambiato sostanzialmente la situazione. In molti, tra lockdown e spostamenti ridotti, hanno posticipato il cambio di auto. Ma qual è il momento in cui diventa giusto sostituire la propria automobile?

Quando bisogna cambiare automobile?

Ci sono diversi fattori da tenere in considerazione quando si sta valutando se passare ad un nuovo modello di automobile oppure se è meglio attendere ancora e rimanere con il proprio veicolo attuale. Prima di tutto, le condizioni del mezzo: nonostante una realizzazione sempre al passo con i tempi e quindi all’avanguardia nella tecnologia, le automobili non sono infallibili e può succedere che l’usura si faccia sentire, costringendo a diverse visite dal meccanico per risolvere i vari problemi. In questo senso forse, piuttosto che far riparare l’auto per l’ennesima volta – anche qualora dovesse essere incidentata, ovviamente – è meglio forse cercarne una nuova.

Si può pensare ad un cambio anche quando mutano le proprie esigenze, come ad esempio se si possiede un’auto sportiva e la propria famiglia si allarga con l’arrivo di un bambino (anche se sempre meno coppie hanno figli) che richiederebbe quindi un’auto familiare. Se si vuole avere un veicolo sempre al passo con i tempi poi si può sempre pensare di vendere la propria auto per convertirsi ad un modello più recente, tenendo presente però la svalutazione del mezzo da cedere: di solito è di circa il 20% dopo il primo anno e di un ulteriore 10% per gli anni successivi.

Consigli per trovare una auto usata

Un’ottima idea quando si vuole cambiare automobile senza spendere troppo è quella di ricorrere al mercato delle auto a km 0, ossia quei mezzi già immatricolati a nome delle concessionarie per raggiungere gli obiettivi di vendita imposti dalla casa madre e poi rivenduti a prezzi più bassi, nonostante si tratti di veicoli sostanzialmente nuovi.

Sul web si possono selezionare dei filtri a seconda delle proprie esigenze e delle zone che più interessano: le auto a km 0 su Roma possono essere visionate su automobile.it ad esempio, informandosi prima sulle varie caratteristiche. Il vantaggio economico delle auto a km 0 è facilmente comprensibile, ma è bene ricordare alcuni punti chiave come verificare la data di immatricolazione, il chilometraggio e le condizioni della carrozzeria, controllare che il prezzo sia davvero inferiore almeno del 20% rispetto a quello di listino come da condizione di auto usata, assicurarsi in caso di vettura proveniente dall’estero che l’Iva in Italia sia stata effettivamente pagata. Basta avere qualche attenzione per riuscire a portarsi a casa un vero e proprio affare.

Recommended For You

About the Author: PrM 1