Farmacia Pellicanò BiC Reggio Calabria-Unipolsai Briantea 84 Cantù: 37-79 (10-24; 11-23; 6-16; 10-16) - Ilmetropolitano.it

Farmacia Pellicanò BiC Reggio Calabria-Unipolsai Briantea 84 Cantù: 37-79 (10-24; 11-23; 6-16; 10-16)

Farmacia Pellicanò BiC Reggio Calabria: Rukavisnikovs 3; Ivanov; Cardoso 11; Megalizzi; Ranales 1; Hosseini 2; D’Anna 17; Bundziins; La Terra 1; Brandimarte; Billi 2. Coach: Cugliandro. Assistente: Marcianò.

Unipolsai Briantea84 Cantù: Papi 11; Geninazzi 6; Esteche 8; Santorelli 8; Saaid 2; Berdun 8; Bassoli 8; Carossino 12; De Maggi 14; De Prisco 2. Coach: Riva. Assistente: Tomba.

Arbitri: Barbagallo e Simone.

Marzo 2020-Gennaio 2021: dopo oltre 10 mesi torna il campionato di basket in carrozzina. Al suo esordio assoluto la formazione reggina della Farmacia Pellicanò si trova dinnanzi una delle formazioni in assoluto più quotate dell’intero panorama nazionale: la stessa Unipolsai Briantea84 Cantù affrontata nel novembre scorso nella final four di Coppa Italia di Grottaglie (Ta) al termine della quale i canturini hanno alzato per la quinta volta il trofeo nazionale. Il campionato quest’anno vedrà impegnate 8 formazioni suddivise in 2 gironi: del girone B, con la Farmacia Pellicanò, fanno parte, oltre alla già menzionata Unipolsai Briantea84 Cantù, anche la Key Estate GSD Porto Torres e ma Special Bergamo Sport Montello Spa. Nel girone A, invece, si affronteranno Dinamo Lab Banco di Sardegna, Santo Stefano Avis, Deco Group Amicacci Giulianova e Studio 3A Millenium Basket. Il titolo tricolore verrà assegnato dopo ben 4 fasi che vedranno il loro epilogo a metà aprile.

Sin dai primi minuti di gara appare netto il divario tra i padroni di casa e gli ospiti: la vena realizzativa dei canturini, da un lato, e l’imprecisione al tiro dei reggini, dall’altra, consentono agli ospiti di raggiungere il massimo vantaggio (+16, 2-18) a 2 minuti dalla fine del primo quarto di gara. Un parziale di 8 a 6 per i reggini porta alla fine dei primi 10 sul 10-24.

Dopo soli 3 minuti del secondo quarto l’Unipolsai allunga portandosi a +22 (10-32) dimostrando di essere legittimamente tra le squadra favorite alla vittoria finale. Timida ed a volte impacciata la Farmacia Pellicanò non si risparmia di certo ma il divario tecnico c’è e si vede. Massimo vantaggio canturino che aumenta, grazie anche ad un fallo tecnico fischiato a coach Cugliandro (proteste), portandosi a +27 (20-47) a poco più di un minuto dall’intervallo.

Secondo tempo che inizia con gli ospiti avanti di 33 (26-59) e con i padroni di casa che cercano soluzioni diverse ma sono costretti a scontrarsi con la solidità e l’esperienza, oltre alla tecnica, di una squadra veramente forte. Ci sarà tempo per il capitano Ilaria D’Anna ed i suoi compagni di squadra per crescere tecnicamente; di certo la gara di stasera non può considerarsi probante circa le reali potenzialità del team reggino. La penultima frazione di gara si chiude sul 27-63 con annesso massimo vantaggio ospite.

A 3 dalla fine il vantaggio ospite sale a +44 (32-76) mettendo il sigillo ad una vittoria mai stata in discussione. Per la neopromossa squadra reggina un esordio proibitivo, così come da pronostico, con la certezza che dalla gara di stasera si può ripartire con entusiasmo e determinazione per ben figurare in un campionato ostico e con formazioni di livello. L’incontro termina sul punteggio di 37-79. Da segnalare, comunque, l’eccellente prestazione del capitano reggino Ilaria D’Anna con 17 punti e del brasiliano Cardoso con 11. Tra gli ospiti da menzionare il fatto che tutti i 10 giocatori schierati da coach Riva sono andati a referto. Un ultimo appunto: chi non ha mai assistito ad un incontro di basket in carrozzina lo faccia al più presto (anche sul canale Facebook o Youtube della Reggio Calabria Basket in Carrozzina), scoprirà cosa si è perso sino ad oggi.

Recommended For You

About the Author: PrM 1