Torino: Il ladro con il pallino dei supermercati - Ilmetropolitano.it

Torino: Il ladro con il pallino dei supermercati

Arrestato dalla Polizia 47enne italiano

Solo pochi giorni fa era stato arrestato per una rapina. Con astuzia e ingegno si era impossessato di diverse confezioni di tonno prelevate direttamente da un bancale, all’interno dell’area adibita allo scarico merci di un supermercato. Infranto il divieto di accesso, aveva nascosto la refurtiva facendola passare sotto un cancello carraio e solo dopo essersi guadagnato la fuga, minacciando l’addetto alla sicurezza del punto vendita, era andato a recuperarla per poi dileguarsi. Poco dopo e non distante era stato fermato dagli agenti della Squadra Volante. Il quarantasettenne ci ha riprovato durante il week end. Il modus operandi sempre lo stesso e le sue “vittime” pure: si intrufola all’interno delle aree private dei supermercati, quali magazzini o uffici, dove preleva qualsivoglia cosa potrebbe arrecargli profitto credendo di passare inosservato. Non considera gli occhi indiscreti delle telecamere dei circuiti di videosorveglianza che spesso catturano le sue immagini durante i furti. Una volta scoperto diventa violento e tenta la fuga.

Domenica mattina è stato il turno del supermercato di via Brandizzo. Qui l’uomo, mediante l’accesso al magazzino, ha raggiunto lo spogliatoio dei dipendenti, dove è stato scoperto da un vigilantes mentre svuotava il contenuto di un armadietto all’interno di uno zainetto. Il 47enne, senza preoccuparsi di nulla, ha continuato la sua opera chiedendo di essere lasciato in pace e una volta riempita la sacca ha provato ad allontanarsi spintonando l’operatore ma sono immediatamente sopraggiunti gli agenti della Squadra Volante che lo hanno arrestato per rapina. Una volta giunti presso gli uffici di Polizia, un poliziotto lo ha riconosciuto come responsabile di un furto consumato il giorno prima ai danni di un supermercato di via Casalis. L’operatore aveva visionato le immagini delle videocamere di sicurezza, e senza ombra di dubbio, si trattava della stessa persona. In questa circostanza è entrato nell’ufficio privato ad uso esclusivo dei dipendenti dove ha rubato un portafogli. Per questo motivo è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria anche per furto. Dagli accertamenti è emerso che con 6 diversi nomi ha a suo carico diversi precedenti per reati contro il patrimonio commessi negli ultimi venti anni. (foto d’archivio)

comunicato stampa – fonte: https://questure.poliziadistato.it/Torino/articolo/690601950754fcad982019306

Recommended For You

About the Author: PrM 1