Costa Rica. Coccodrillo divora un bambino nicaraguense di 8 anni - Ilmetropolitano.it

Costa Rica. Coccodrillo divora un bambino nicaraguense di 8 anni

La morte choc davanti alla sua famiglia che guardava impotente. L’animale è stato catturato e ucciso a distanza di un mese. Nel suo stomaco rinvenuti i resti umani

“Gli ha staccato la testa”, la morte orribile di un bambino di otto anni, mangiato davanti alla sua famiglia. Così è stato ucciso in pochi istanti, davanti ai genitori e al fratellino, che hanno assistito impotenti alla tragedia che si consumava di fronte ai loro occhi. J.O.F, bambino nicaraguense di 8 anni, è stato divorato da un coccodrillo in Costa Rica, sbucato all’improvviso sulla riva del fiume.

La tragedia si è consumata lo scorso 30 ottobre. Julio stava giocando col fratello più piccolo, quando è stato afferrato dal coccodrillo. La mamma del bambino ha provato a sottrarre suo figlio al terribile destino, ma si è dovuta arrendere di fronte alla forza della bestia. Si trattava di un coccodrillo americano, specie molto pericolosa che può arrivare fino a 5 metri di lunghezza. Ha visto il coccodrillo trascinare suo figlio attraverso il fiume circa 90 minuti dopo l’attacco prima di scomparire. La Croce Rossa costaricana ha avviato una ricerca il giorno dell’attacco, ma l’ha annullata due giorni dopo che non è stata trovata alcuna traccia di O.

«Lo ha afferrato e gli ha strappato la testa – ha dichiarato un testimone oculare – Poi lo ha afferrato di nuovo e lo ha trascinato sotto». Il coccodrillo è sparito per circa un’ora sotto l’acqua, poi è riemerso portando ancora tra le fauci quello che restava del corpo del bambino. Secondo i media locali, gli agenti di polizia si sarebbero rifiutati di sparare all’animale, dicendo di non avere “l’autorità” per aprire il fuoco.

Fernandez e la sua famiglia hanno chiamato il Costa Rica National Conservation System per trovare e uccidere il coccodrillo in modo da poter recuperare il corpo del figlio. Tuttavia, l’agenzia ha messo in guardia i residenti contro la caccia e l’uccisione del coccodrillo poiché è contro la legge perché l’animale è una specie in via di estinzione. Tuttavia, sabato pomeriggio, i residenti della comunità Limon di Matina hanno trovato e ucciso il coccodrillo. Sono riusciti a tagliare l’animale e hanno trovato resti umani all’interno, che sono stati inviati per l’identificazione.

La madre sconvolta, che non era presente quando i resti umani sono stati trovati all’interno del coccodrillo, ha detto al portale di notizie online nicaraguense 100 Por Ciento Noticias che era sicura che le parti del corpo trovate appartenessero a suo figlio.

In Costa Rica, rileva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, questi animali sono specie protetta. A un mese dal fatto, il predatore è stato catturato e ucciso. Ritrovati resti umani nel suo stomaco, si aspetta l’esame del Dna per avere la certezza che si tratti del piccolo J.

c.s. – Giovanni D’Agata

banner

Recommended For You

About the Author: PrM 1