Migranti. Gasparri: basta viaggi della morte, basta buonismo

(DIRE) Roma, 20 Gen. – “L’Unione Europea è in ritardo sulla ridistribuzione dei richiedenti asilo, ed è in ritardo sulla revisione degli accordi di Dublino. Ma questa accoglienza e questi accordi riguardano per l’appunto chi ha diritto all’asilo.

I clandestini non devono arrivare, quelli che sono in Europa vanno mandati via. Non ci sono dubbi”. Lo dichiara il senatore Maurizio Gasparri (FI), che aggiunge: “E anche l’attuale governo in Italia non ha avviato in misura significativa una procedura di espulsione delle seicentomila persone che illegalmente rimangono nel nostro Paese. Di fronte alla tragedia che ci lascia tutti sgomenti è evidente che la responsabilità è dei mercanti di morte che organizzano questi viaggi della disperazione incassando laute prebende.

E un concorso di colpa è di quelle ONG che, rispuntate nel Mediterraneo, incoraggiano i trafficanti che possono prospettate agli sventurati una possibilità di approdo in Europa”. “Via le navi delle ONG dal Mediterraneo, maggiore vigilanza dell’Europa che deve realizzare un vero e proprio blocco. Nel contempo è giusto investire in Africa risorse per prevenire queste tragedie. Ma oltre a aiutare gli africani in Africa bisogna aiutare gli europei in Europa. Basta viaggi della morte, contrasto duro e deciso nei confronti dei trafficanti, basta demagogia. Sono i buonisti – conclude Gasparri – che incoraggiando i viaggi moltiplicano il numero delle morti”. (Com/Pol/ Dire) 14:50 20-01-19

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano