Sognando Faber: una Storia "Giusta" - Ilmetropolitano.it

Sognando Faber: una Storia “Giusta”

L.M.: Com’è nato il vostro gruppo? Perchè questo nome ?

Adriano Pellicone : Il gruppo nasce principalmente dal piacere di suonare.I fondatori sono un chitarrista classico ( Fabrizio Oriente) e una cantante ( Valentina Balistreri) che mi hanno contattato. Con Fabrizio avevamo già suonato in manifestazioni precedenti ed eravamo compagni di banco al Liceo. Dopo aver preparato un repertorio nell’arco di un mese, tutto improntato su Fabrizio De  André, ci siamo esibiti per la prima volta al Random, il 27 dicembre ‘09. Dopo le prime comparse, fatte senza un nome,abbiamo deciso di chiamarci “ Sognando Faber”.

L.M.: Che genere di musica preferite suonare e cantare?

Adriano Pellicone: Suoniamo principalmente brani di De André ,basandoci sul suo repertorio originale e non sui testi  ritoccati successivamente dalla PFM , anche se questi ultimi sono più famosi. Diciamo che abbiamo puntato sull’originalità del cantautore! Presi singolarmente abbiamo gusti musicali che divergono. Io sono principalmente un chitarrista rock, Fabrizio è un chitarrista classico e Valentina cantava prima per  un gruppo che suonava musica anni ’70 .Ma tutti e tre siamo accomunati dall’amore per  la musica di Fabrizio De André.

L.M.:Qual’ è il  posto più bello dove avete suonato ?E la manifestazione più importante a cui avete    preso parte?

Adriano Pellicone: Credo che il posto più bello sia senza dubbio il lido della  Banda falò ,in quanto, essendo posto sullo stretto, fornisce uno spettacolo naturale fantastico, che unito alla musica ed alla poesia di De André crea un’ alchimia davvero suggestiva. Inoltre il bello dei posti dove abbiamo suonato( Banda falò, Random, Lamezia) è quello di aver trovato sempre un pubblico giovane e  partecipe.

L.M:La vostra canzone preferita?

Adriano Pellicone: Per chi ama De André è difficile trovare una canzone preferita, molte si equiparano per bellezza e profondità. Solitamente i pezzi che ci vengono richiesti sono :“quello che non ho” e “franziska”.

L.M: Il vostro sogno?

Adriano Pellicone: In questo momento abbiamo allargato il nostro gruppo inserendo un bassista e un percussionista che arricchiranno la nostra musica. Il nostro sogno principale è quello di far conoscere la musica di un grande cantautore come De André e  divertirci suonando le sue poesie!

lm

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano