Gianni Benedetto coach vincente - Ilmetropolitano.it

Gianni Benedetto coach vincente

Coach Gianni Benedetto è un tecnico vincente. Nessun dubbio su questa affermazione quando parliamo di un uomo capace di conquistare due Promozione in Legadue in tre anni. Nell’Estate del 2009, festeggiava con Latina; quest’anno, sono stati i siciliani del Trapani a giovarsi dell’esperienza e del carisma di un tecnico dalle grandi qualità. Ma Benedetto, da buon reggino DOC, non dimentica le sue origini ed, appena può, torna nella sua città natale: “ Provo sempre un gioia immensa nel ritornare a Reggio Calabria e vedere tutti gli amici con i quali ho condiviso tante avventure non solo dal punto di vista cestistico – dice l’ex Vice di Recalcati negli anni della Grande Viola versione Panasonic – qui sono nato e cresciuto ed è un punto di riferimento importante per la mia vita.”. Benedetto torna da vincitore dopo un’altra grande stagione:”

Ho conquistato un importante traguardo in quel di Trapani, con una squadra che mi ha dato tante soddisfazioni. Non è stato facile ma la squadra ha fatto un grande lavoro e siamo riusciti ad ottenere il salto in Legadue dopo tanti sacrifici.”. E per Benedetto, si tratta della seconda grande impresa in meno di tre anni:” Latina e Trapani sono state due esperienza importantissime della mia vita anche se si tratta di percorsi diversi”.

Con Latina, l’esperienza si è conclusa dopo la Promozione, sarà lo stesso anche a Trapani oppure vedremo finalmente e meritatamente Gianni Benedetto su una panchina di Legadue: “E’ presto per dirlo; adesso mi prendo qualche giorno di riposo, dopodiché deciderò cosa fare nella prossima stagione dato che sono nelle condizioni di farlo senza pressioni. Vanno valutate alcuni aspetti che per me sono fondamentali per portare avanti progetti tecnici concreti.” Intanto, la Reggio Calabria cestistica ha chiuso un a stagione importante:”Ho seguito passo passo le vicende della Viola. Sono contento che si è reato in qualche modo entusiasmo in una città dal grande passato.

Il nuovo patron Muscolino ed il suo staff stanno facendo le cose nel modo adeguato facendo tesoro degli errori fatti dalle passate gestioni. Ho saputo che il Calafiore è tornato ad essere gremito di tanti tifosi e per me che ho vissuto gli anni d’oro di questa società, non può che farmi piacere. Sembra che finalmente il movimento sta riprendendo piede anche perché crescono, oltre la Viola, realtà come la Vis che sbarca in Serie C Dilettanti dove c’è già l’Audax.

Reggio Calabria è una città che sa lavorare molto bene nella pallacanestro anche perché c’è tanta passione verso questo sport che ha regalato grandi soddisfazioni alla città.”. soprattutto quando c’era questo giovane tecnico emergente, sogno proibito di tante grandi piazze del basket italiano, che, un giorno, potrebbe tornare ad essere profeta in patria…

Giuseppe Dattola

banner

Recommended For You

About the Author: Giuseppe Dattola