Mondiali Brasile 2014, quarti di finale: Sfida Europa-America - Ilmetropolitano.it

Mondiali Brasile 2014, quarti di finale: Sfida Europa-America

sfidedi Fabrizio Condemi – Mentre Balotelli e compagnia sono già a mare in vacanza in chissà quale destinazione vip ed esotica, mentre Prandelli non ha fatto in tempo a disperarsi per l’eliminazione vergognosa e ridicola della “sua” Italia che già sta contando i quattrini del nuovo contratto milionario dei turchi del Galatasaray, i Mondiali di Brasile 2014, quelli delle squadre serie, con federazioni compatte, con allenatori bravi e calciatori senza grilli per la testa, fanno un nuovo passo avanti. Tocca ai quarti di finale. Dopo due giorni di riposo si torna in campo venerdì 4 e sabato 5 per decidere le semifinaliste. Di certo si sa già che saranno almeno una sudamericana e una europea.

Francia-Germania

È il primo quarto di finale che si gioca, oggi, 4 luglio alle 18 ora italiana al Maracanà di Rio de Janeiro. Da questo scontro uscirà una semifinalista europea che andrà ad affrontare la vincente di Brasile-Colombia.

Precedenti ai mondiali

L’incontro epico fra le squadre risale al 1982. Nella semifinale del mondiale poi vinto dall’Italia. La Francia di Platini e la Germania Ovest di Rumenigge terminarono 3 a 3 i tempi regolamentari, dopo i rigori finì 5 a 4 per i tedeschi. Netto 2 a 0 nella semifinale di 4 anni dopo in Messico per la Germania Occidentale. Nel 1958 si era invece imposta la Francia per 6 a 3 nella finale per il terzo e quarto posto.

Brasile-Colombia

Il secondo quarto di finale si gioca sempre venerdì 4 luglio, ma alle 22 italiane, a Fortaleza. La sudamericana vincente sarà la semifinalista che affronterà la vincente di Francia-Germania.

Precedenti ai mondiali

È solo la quinta volta che la Colombia raggiunge la fase finale del mondiale e per la prima volta nella sua storia ha raggiunto i quarti di finale. Era arrivata agli ottavi a Italia 90, mai oltre il primo turno nel 1962, 1994 e 1998. Non esistono precedenti. Il Brasile invece ha 5 coppe del mondo in bacheca.

Olanda-Costa Rica

È l’ultimo dei quarti di finale. Si gioca sabato 5 luglio alle 22 italiane. Lo stadio è quello di Salvador.

Precedenti ai mondiali

È un incontro del tutto inedito quello fra Olanda e Costa Rica. Gli Orange sono arrivati per tre volte in finale perdendo sempre, nel 1974, nel 1978 e nel 2010. Tre partecipazioni al mondiali, nessun titolo e la posizione numero 29 nel classifica della Fifa per la Costa Rica, arrivata agli ottavi nel 1990, uscita al primo turno nel 2002 e nel 2006. Questi quarti sono il miglior risultato di sempre della formazione.

Argentina-Belgio

L’appuntamento è sabato 5 luglio alle 18 ora italiana allo stadio national di Brasilia. L’Argentina è due volte campione del mondo, il Belgio ha come miglior risultato il quarto posto nel 1986 quando fu proprio la squadra di Maradona a vincere.

Precedenti ai mondiali

4 partite all’attivo, 3 vittorie per l’Argentina e una per il Belgio. Una delle vittorie argentine è quella nella fifasemifinale di Messico 86, 2 a 0. La vittoria belga risale invece al girone eliminatorio di Spagna 82, il risultato fu 1 a 0. Come si dividerà il tifo in Italia? Probabilmente per una delle 4 Europee, ma non è detto, certo il tifoso azzurro non sosterrà il Brasile (siamo sempre i secondi con 4 titoli del mondo dietro i penata campioni carioca) o tantomeno la Germania (in caso di vittoria raggiungerebbe i 4 titoli italiani). Forse si tiferà per gli “orange” che dopo 3 finali perse avranno pure diritto ad una gioia o per l’Argentina di Messi o forse ancora per una out-sider come Colombia e Belgio con il loro calcio giovane e spumeggiante. Presumibilmente nessuno sarà per gli “odiati cugini francesi” e per la Costa-Rica che ha sviscerato i limiti azzurri. Siamo però certi che, noi italiani che abbiamo addirittura cambiato il televisore in vista di un mondiale Brasiliano tinto di azzurro, saremo comunque soddisfatti del buon calcio che vedremo e della genuinità di molti protagonisti che, senza creste e psicologi al seguito, ci regaleranno le ultime 8 partite del mondiale piene di emozioni forti. Ne siamo certi.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano