Disputata la d’Inverno sul Po in barche corte - Ilmetropolitano.it

Disputata la d’Inverno sul Po in barche corte

ficTORINO, 14 febbraio 2015 – Non poteva chiamarsi diversamente questa gara che oggi ha avuto come contorno un cielo grigio e cupo e con una temperatura che si aggirava sui quattro-cinque gradi. Insomma, in una D’Inverno sul Po disputata in una giornata tipicamente invernale, che non ha lesinato anche qualche goccia di pioggia, la SC Elpis, con la coppia Davide Mumolo e Federico Garibaldi, si è imposta nel doppio senior per poco più di 15 secondi sul misto tra Canottieri Gavirate e SC Armida (Alberto Di Seyssel, Davide Magni) che si è dovuto contentare del secondo posto alle spalle dei vicecampioni mondiali universitari. Terzo posto, sempre nel doppio, per la SC Esperia con Edoardo Margheri e Federico Gherzi.Nel due senza senior successo del misto SC Cerea e Forestale, con Giorgio Tuccinardi e Guido Gravina, che hanno risolto la tenzone con l’armo francese di Chambery rifilandogli oltre 16 secondi. Bronzo, invece, per Emanuele Giacosa e Pietro Cappelli (SC Cerea). Nel singolo senior maschile vittoria per Jacopo Mancini (SC Firenze) che ha chiuso davanti a Lorenzo Galano (SC Esperia) e Michele Manzoli (SC Baldesio). Nelle donne senior da registrare la bella prova delle azzurre Greta Masserano e Eleonora Trivella che, col doppio misto VVF Billi/Cus Torino, hanno vinto la loro gara imponendosi sul misto tra CC Aniene e SC Padova (Ludovica Serafini/Stefania Gobbi), secondo, e sul misto SC Esperia/C Gavirate di Federica Cesarini e Chiara Gilli, terzo. Il due senza senior è stato dominato dalle ragazze della Canottieri Gavirate (Veronica Calabrese, Ilaria Broggini) che hanno vinto su Carlotta Zuanon e Laura Morone, della SC Esperia, mentre nel singolo l’azzurra Gaia Palma (SC Lario) si è imposta con buon margine su Kiri Edwina English-Hawke (CUS Torino) e Ludovica Lucidi (Tevere Remo).Nelle gare junior, sempre sui seimila metri, affermazione del due senza della SC Firenze che, con Leonardo Pietra Caprina e Dario Favilli, ha vinto in solitaria davanti all’equipaggio del Cus Ferrara, di Vittorio Sandri e Giovanni Balboni, secondo davanti al misto Speranza Pra’/Rowing Club Genovese (Alberto Tanghetti, Matteo Varacca), terzo. Nel singolo, invece, medaglia d’oro a Riccardo Jansen (Affari Esteri) che ha chiuso davanti a Riccardo Peretti (SC Lago D’Orta) e a Gabriel Soares (Marina Militare), rispettivamente secondo e terzo. Nel doppio affermazione della formazione Andrea Cattaneo e Giacomo Gentili (SC Bissolati) che, con 18.58.22, hanno agguantato il primo posto davanti al misto SC Telimar/Pro Monopoli di Mirko Cardella e Emanuele Fiume, secondo, mentre la medaglia di bronzo è stata vinta dalla Canottieri Gavirate con Jacopo Bertone e Alessandro Ramoni. Nelle donne junior a vincere il doppio sono state Allegra Francalacci e Asja Maregotto che, con l’equipaggio misto tra GS Cavallini e SC Padova, sono risultate più veloci del Cus Torino (Beatrice Fioretta, Diletta Diverio) e della Pro Monopoli (Sara Monte, Clara Guerra), rispettivamente seconde e terze. Il due senza, invece, è stato vinto dalla SC Limite con Sarah Caverni e Krizia Puccioni, prime davanti all’equipaggio gialloceleste del CC Aniene (Lavinia Martini, Maria Chiara Altomare), mentre il bronzo è stato appannaggio del Tevere Remo con Angelica Merlini e Arianna Leoni Di Pietro. Nel singolo, Giovanna Schettino del CC Aniene ha vinto sull’atleta della D’Annunzio Valentina Iseppi, seconda davanti a Micol Fabbrucci della SC Armida.

 

Domani si replica con le barche lunghe, quattro di coppia e otto fuoriscalmo, con il primo via previsto alle ore 10.00 (otto senior maschile).

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano