Centrodestra pronta mozione sfiducia contro governo

Governo RenziIeri la mozione di sfiducia verso il ministro Maria Elena Boschi da parte del Movimento 5 Stelle (che vuole replicare in Senato) oggi invece ci sarà la mozione di sfiducia verso tutto il Governo proposta dal centrodestra. Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia hanno deciso di attaccare tutto l’esecutivo reo della situazione creatasi nel Paese e non solo il ministro delle Riforme Costituzionali. Il salva banche ha sicuro un impatto incredibile sull’opinione pubblica in un Paese dove il numero dei poveri aumenta giornalmente ed il presunto o reale che sia conflitto di interessi è un mattone morale difficilmente “censurabile” nella Maggioranza. L’ultimo che si spese nel salvare le banche fu, ricordiamo, Mario Monti, che con Renzi condivide la singolare posizione di NON ESSERE MAI STATO ELETTO dal popolo italiano. La cosa sorprendente è che alcuni sondaggi, diffusi da media vicini al Governo, diano il consenso elettorale del PD in aumento del 0,2%, come sarà possibile è difficile comprenderlo, dopo una Leopolda dissertata dall’ala radicale del Partito Democratico, lo scandalo del fallimento delle banche, la truffa ai risparmiatori e se non bastassero questi tre “bubboni” c’è anche da discutere su un eventuale conflitto di interessi da spiegare agli elettori. Noi sempre GARANTISITI, sino all’evidenza dei fatti accertati giuridicamente, ci domandiamo però: e se al posto della ministra Boschi, ci fosse stato uno qualsiasi del Centrodestra, quanto sarebbe stata aizzata l’opinione pubblica su quest’argomento? E’ possibile che la percezione delle parentele sia così distante nello stesso Paese in base all’appartenenza politica? Contro il centrodestra “valgono” perfino gli affini e nel centrosinistra anche la linea diretta di sangue non fa discutere abbastanza!? Ci sono grandi testate che pubblicamente sembrano snobbare  (o forse ne sono costrette) l’argomento e poco si indignano sulle loro prime pagine riguardo vicende per le quali in uno stato di diritto si rischierebbe una rivoluzione di piazza. La Mozione di Sfiducia di oggi è  probabilmente solo un altro gesto simbolico, i numeri in Parlamento ancora stanno dalla parte del PD, il centrodestra è ancora troppo debole scisso e trasversale. E’ solo piccolo segno di vita dato dall’opposizione nonostante le parole pesanti contro Renzi  espresse da Salvini e Brunetta.

 

 

Recommended For You

About the Author: Fabrizio Pace

Fabrizio Pace is a journalist, editor and CEO of www.ilmetropolitano.it. He has been a web designer and web master since 2000, the year in which he obtained the qualification, after having attended a master of dedicated studies. Fabrizio Pace has been a professional basketball player for over 20 years