Premio Mia Martini 2016

Al via gli Incontri Artistici a Scalea dal 26 al 28 maggio

Mia MartiniDal 26 maggio è cominciata a Scalea, in Calabria, la tre giorni di Incontri Artistici del Premio Mia Martini 2016, evento musicale di grande prestigio istituito nel 1995 dopo la scomparsa della straordinaria “Voce calabrese” famosa in tutto il mondo. Dopo aver consegnato agli annali una ventunesima edizione in grande stile, la macchina organizzativa capitanata da Nino Romeo è pronta a ripartire per metterne a segno un’altra che certamente si farà ricordare. La 22ª edizione del Premio Mia Martini conferma nella Commissione Artistica presenze già note e collaudate come Franco Fasano (Direttore Artistico) e Mario Rosini (Presidente della Commissione Artistica) a cui si aggiungono due donne di valore: Simona Bencini e Danila Satragno. Una commissione di qualità che annovera la pluriennale esperienza nel campo musicale di Franco Fasano, autore e interprete di grande talento, artefice di successi per Mina, Fausto Leali, Anna Oxa, Peppino Di Capri, Drupi, Nicola Arigliano e tanti altri, oltre che fautore di famosi brani per Lo Zecchino d’Oro e per le sigle dei cartoni animati.  Mario Rosini il musicista di altissima caratura, capace di spaziare con estrema disinvolta dal pop al jazz grazie alla sua straordinaria capacità di immergersi totalmente nella musica unita a un background che annovera collaborazioni con Pino Daniele, Rossana Casale, Gino Vannelli e la stessa Mia Martini.  A loro si aggiungono, Simona Bencini, cantante dei Dirotta su Cuba, dotata di voce soul e forte carisma, artista di notevole esperienza che vanta collaborazioni con Massimo Ranieri, Irene Grandi, Sarah Jane Morris, Stefano Bollani e Danila Satragno, jazz singer e vocal trainer, ideatrice del metodo “Vocal Care” che annovera allievi come Roby Facchinetti e Red Canzian dei Pooh, Ornella Vanoni, Giuliano Sangiorni dei Negramaro, Mario Biondi, Giusy Ferreri.  Nel segno dell’indimenticata Artista, sono giunti nella Perla della Riviera dei Cedri tantissimi giovani e ugole in erba per essere attentamente ascoltati e valutati dalla prestigiosa Commissione Artistica. Tra i partecipanti, non solo promettenti cantanti provenienti dall’Italia, ma anche da altri nazioni come Francia, Svizzera, Grecia, Bulgaria, Marocco e Malta. Durante gli incontri, oltre alle esibizioni, sono previsti altri momenti altamente formativi per i partecipanti : dirette radiofoniche e riprese televisive all’interno del “Santa Caterina Village” di Scalea, dove per l’occasione sono stati allestiti studi ad hoc, perfetti per vivere un’esperienza intensa ed emozionante. Al termine della tre giorni, la Commissione sceglierà coloro che risulteranno idonei per proseguire il percorso del Premio Mia Martini a Bagnara Calabra e accedere alla fase finale “radiofonica” con un brano inedito. Tutti i vari momenti potranno essere seguiti dal pubblico a casa attraverso le dirette su Radio Medua e prossimamente nel programma televisivo Stelle, condotto da Domenico Milani. La valorosa macchina organizzativa del Premio, capitanata dal regista Nino Romeo, ideatore dell’evento, vede impegnati nello staff grandi professionisti e notevoli maestranze, a garanzia del successo di una manifestazione che ha come unico obiettivo la scoperta di future stelle della canzone nel ricordo della grande Mimì.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano

Lascia un commento