Concorsi Polizia di Stato: risoluzione positiva. Coisp

Ad oggi si continua a parlare dei concorsi di Polizia di Stato gli stessi concorsi che stanno seguendo un iter complicato ed intricato. In questi giorni la segreteria nazionale del Coisp ha incontrato il Capo della Polizia Prefetto Franco Gabrielli. Tra i vari punti affrontati non potevano mancare quelli inerenti ai concorsi di Polizia di Stato che tanto si attendono per poter avere forze fresche e meglio formate operative sul territorio. “Nell’incontro con il Prefetto Gabrielli i colleghi dirigenti nazionali hanno analizzato la situazione del concorso interno per 1400 posti di Vice Ispettore, ribadendo la posizione già nota della nostra organizzazione sindacale: nessun annullamento. Tutelare le colleghe ed i colleghi che si sono impegnati per il superamento del concorso è da sempre la linea espressa dai nostri organismi sindacali” Dichiara Giulio Catuogno, segretario generale Coisp Napoli. “Il Capo della Polizia, in questi pochi mesi di carica, ha dovuto affrontare diverse situazioni d’emergenza e, durante l’incontro con il Coisp, ha sottolineato che a breve potrà avere il quadro chiaro anche sul concorso di Vice Ispettore. Secondo quanto si apprende dalle comunicazioni della nostra segreteria nazionale sembra svanire del tutto l’ipotesi di un annullamento del concorso”  Continua Catuogno. “Alla Polizia di Stato servono operatori nuovi e formati, capaci di interagire sul territorio del Paese con le migliori tecniche investigative ed operative. Servono nuovi agenti ovunque ma è chiaro che il concorso per 559 posti di Allievo Agente della Polizia di Stato e  tutta la vicenda che ha ostacolato più volte la selezione, ha rallentato la possibilità di immissione in ruolo di nuovi operatori.” “Bloccati dalle vicende ormai note tantissimi concorrenti campani. Come rappresentante sindacale territoriale del COISP auspico che la nostra Amministrazione possa provvedere in tempi tecnici brevi a concludere la procedura concorsuale, ridando nuova linfa alla Polizia di Stato”. “L’immissione in ruolo di nuovi agenti porterebbe maggiori risorse sul territorio e renderebbe possibile anche migliori standard di lavoro e sicurezza alle donne e agli uomini già operativi” “Sono lieto di apprendere dai colleghi della segreteria nazionale l’impegno del Capo della Polizia, Prefetto Gabrielli, che ha stabilito di far ripetere le prove sostenute a maggio del 2016. Questo a seguito di alcuni ricorsi al TAR per sospetta irregolarità. Le suddette prove si svolgeranno  dal 6 all’11 marzo 2017, presso la Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza (L’Aquila), secondo il calendario in ordine alfabetico (dalla lettera “A” La prova è un test di 80 domande, in 60 minuti, al test parteciperanno solo coloro che si sono presentati alla prima prova scritta, per chi deve ancora ripassare il consiglio è  ripassare da questo link http://www.mininterno.net/agentipolizia2017.asp” .

Eleonora Casula – coisp

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano