Internet. Copyright, Leu: Si esprima Parlamento in plenaria

(DIRE) 5 lug. – “Sulla riforma del Copyright nel mercato unico digitale approvata lo scorso 20 giugno in Commissione JURI, l’assenza di un dibattito parlamentare esteso, coinvolgente l’intera assemblea ci ha consigliato di non dare il nostro assenso al conferimento immediato del mandato negoziale al relatore Voss. Quando si legifera su una materia cosi’ sensibile come la tutela dei diritti d’autore, argomento che necessariamente interseca i diritti fondamentali dei cittadini come la libera’ d’espressione e il libero accesso alle informazioni, e’ indispensabile che il Parlamento Europeo possa esprimersi integralmente in seduta plenaria e ogni parlamentare abbia il diritto di esprimersi”. Lo dichiarano in una nota gli Europarlamentari di Liberi e Uguali Massimo Paolucci, Antonio Panzeri e Falvio Zanonato. “I passaggi piu’ contestati del provvedimento hanno avuto esiti contrastanti nelle diverse commissioni parlamentari chiamate ad esaminarli e questo richiede che sia il Parlamento intero a decidere in modo dettagliato al fine di chiarire la portata di tali disposizioni cosicche’ si possano affrontare i negoziati di trilogo difendendo una posizione parlamentare forte e condivisa”, proseguono. “Sentiamo l’esigenza di modernizzare il quadro giuridico europeo dell’UE sul diritto d’autore per tenere conto dei piu’ recenti sviluppi tecnologici e dei nuovi canali di distribuzione di contenuti protetti nel mercato interno, riscontriamo pero’ che ancora alcune disposizioni contenute nell’articolato della proposta non hanno sufficiente chiarezza e certezza giuridica. Da qui l’esigenza di un esame piu’ approfondito in plenaria”, concludono. (Vid/ Dire) 11:36 05-07-18

Recommended For You

About the Author: PrM 1