Monaco, un prezioso violino italiano ritrovato sul treno, ma del proprietario non c'è traccia - Ilmetropolitano.it

Monaco, un prezioso violino italiano ritrovato sul treno, ma del proprietario non c’è traccia

La polizia federale lancia un appello per rintracciare il proprietario

foto di KG

Dimenticare gli oggetti di valore sul treno è sempre spiacevole, ma lo è particolarmente quando si tratta di uno strumento musicale prezioso. Un violino è stato ritrovato  in un treno regionale vicino a Monaco. Il ritrovamento è avvenuto martedì scorso, durante un viaggio in treno regionale da Mittenwald a Monaco di Baviera. Il prezioso violino è stato scoperto all’arrivo del treno alla stazione dopo che i passeggeri sono scesi dal convoglio.

L’addetto al treno ha preso la replica di Stradivari e l’ha consegnata all’ufficio oggetti smarriti all’arrivo a Monaco. Fin qui tutto sommato non ci sarebbe niente di particolarmente strano: in realtà nella custodia, spiega Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, era presente una vera e propria opera d’arte italiana. Lo strumento varrebbe oltre 11mila euro. A questo va aggiunto il prezzo dei quattro archi che valgono anch’essi una fortuna. Lo strumento rappresenta un raro esemplare dei liutai fiorentini.

Nel corso dei secoli i violini hanno rappresentato una vera e propria arte in tutta la penisola italiana. La polizia federale è stata quindi informata del ritrovamento e ha preso il violino per assicurarsi la proprietà. I funzionari ora stanno cercando il proprietario: chiunque possa fornire informazioni dovrebbe chiamare lo 089 515 550 1111.

I viaggiatori continuano a dimenticare oggetti di valore sul treno, ha detto un portavoce della polizia. “Qualche anno fa è scomparso un violino da 120.000 euro”.

c.s. Giovanni D’Agata

banner

Recommended For You

About the Author: PrM 1