Un posto in Europa, sulle spalle dei Curdi - Ilmetropolitano.it

Un posto in Europa, sulle spalle dei Curdi

La Svezia e la Finlandia sono entrate nella Nato, sulle spalle dei Curdi. L’annuncio è stato dato dal Segretario Jens Stoltenberg. La decisione è stata presa durante il Vertice Nato, tenutosi a Madrid tra il 28 e il 30 Giugno 2022, c’erano quasi tutti i leader del mondo. La candidatura dei due paesi in questione era uno degli argomenti più “clou” e attesi del Vertice.

Per quale motivo ci rimette il popolo curdo? Dopo l’invasione in Ucraina, i due paesi Scandinavi per  motivi di sicurezza, hanno chiesto di far parte dell’Organizzazione Intergovernativa. Il tutto dipendeva da Tayyip Erdogan Presidente della Turchia, ma egli ha deciso di rimuovere il veto, e i due paesi hanno avuto il via libera. Un accordo trilaterale disumano, perché a pagare è solo il popolo curdo.

Cosa prevede questa nuova “amicizia”?:

  •  Abbandonare il sostegno, in ogni sua forma, del popolo curdo;
  •  Estradizione per chiunque viene ritenuto un terrorista;
  •  Fine dell’embargo sulle armi

L’accordo preannuncia anche una difesa militare, e si dovranno accontentare  le richieste da parte di Erdogan, i nuovi due membri giocheranno sulla testa di questo popolo, dopo la loro alleanza con la Turchia, uno Stato in cui solo chi rispetta la tradizione, ha pieni diritti. I curdi sono sempre stati messi all’angolo dal leader della Turchia.

Svezia e Finlandia da sempre hanno appoggiato i curdi, per questo motivo Erdogan si era opposto al loro ingresso. La Nato ha accolto favorevolmente questa nuova nuova alleanza, sacrificando le vite di un popolo.

Ma chi sono curdi? Sono sempre stati definiti come un popolo senza Stato, persone che non hanno un’immagine scritta ufficialmente su carta. Per loro il tradimento non è una novità, da sempre sono stati sfruttati e presi in giro.

Dopo la fine della Prima Guerra Mondiale, ai curdi venne promesso uno stato autonomo, ma Francia, Gran Bretagna e Stati Uniti non rispettarono la parola, ma concessero l’egemonia ad altri paesi. Il Trattato di Sevres del 1920, venne sostituito con quello di Losanna, con esso la Turchia divenne ufficialmente uno Stato.

Ogni giorno, intere famiglie vengono uccise, i curdi non conoscono la pace e tutto il mondo davanti a queste atrocità rimane in silenzio, loro vengono definiti terroristi, un popolo che da sempre è stato illuso con false promesse.

AO

banner

Recommended For You

About the Author: Pr3