A Teatro Catona, Love Letters di A.R. Gurney: con Raoul Bova e Rocìo Muñoz Morales. Regia di Veruska Rossi

Si apre la XXXIV edizione del Catona teatro della Polis cultura, dove ieri sera Raoul Bova e Rocio Muñoz Morales hanno fatto sognare tutte le anime anche le meno romantiche con la commedia intitolata “Love letters” L’opera di A.R Gurney messa in scena per la prima volta nel 1988, vede come protagonisti Andy e Melina due anime diverse,complesse e fragili che si scrivono lettere per tutta la vita dai banchi di scuola all’età più adulta,nonostante le avversità del tempo che passa, degli ostacoli riuscendo a mantenere intatto il bisogno reciproco d’amore l’un l’altra odiandosi talvolta,ma al contempo amandosi profondamente e sinceramente. Melina instancabile sognatrice si rifugia in un sogno come nel mondo di Oz dal quale evadere dai dolori e dalle preoccupazioni della vita quotidiana che turbano la sua fragile anima.Andy d’altro canto più riflessivo utilizza la scrittura come mezzo per lasciare un impronta di se. La vita dei due protagonisti è un intreccio di dolori e passioni,costanti riavvicinamenti e allontanamenti mossi dal bisogno di non perdersi mai di vista. Questa storia appassionata ci fa viaggiare nel tempo portandoci in una dimensione lontana e surreale come se fosse proiettata in un sogno in cui predomina il bianco delle nuvole, in cui i protagonisti danzano sulle note di ” Over the raimbow” in un ballo continuo di parole ma anche di passi di danza che rappresentano i loro incontri appassionati e romantici.

ph –  Federica Romeo

 

Recommended For You

About the Author: PrM 1