Supplì allo zafferano con cuore di stracchino - Ilmetropolitano.it

Supplì allo zafferano con cuore di stracchino

Riso parboiled   350g – olio   30 g – burro   30g – latte   150ml – scalogno   ½ – zafferano   2 bustine – piselli   150g – stracchino   150g – parmigiano grattugiato   3 cucchiai – uova   3 – brodo vegetale   1l – pangrattato   q.b. – olio per friggere   q.b.

Per prima cosa bisogna preparare il brodo per allungare il risotto. Tritate lo scalogno e fatelo soffriggere in una pentola capiente con l’olio e il burro; appena comincerà a dorarsi aggiungete il riso e fatelo tostare per un paio di minuti. Sfumate quindi con un po’ di brodo bollente e fate cuocere per una decina di minuti, mescolando di tanto in tanto e aggiungendo man mano brodo quando sarà evaporato. Aggiungete anche il latte caldo, in questo modo il risotto sarà più cremoso. Nel frattempo preparate i piselli, mettete in una padella due cucchiai di olio, un pezzetto di cipolla e, non appena inizierà a soffriggere, aggiungete i piselli (freschi oppure ancora congelati) assieme a due dita d’acqua. Salate e fate cuocere per circa 8 minuti, finché l’acqua non sarà evaporata e i piselli saranno cotti ma ancora croccanti; quindi scolateli e aggiungeteli al risotto. Continuate a cuocere il risotto allungandolo con il brodo quando è necessario e mescolando per non farlo attaccare, quando sarà cotto (ci vorrà in tutto una ventina di minuti, ma dipende anche dal tipo di riso) sciogliete lo zafferano in un po’ di brodo e aggiungetelo al risotto. Mescolate bene, quindi aggiungete anche 70 g di stracchino e amalgamatelo bene al risotto, mantecate ancora per un paio di minuti e spegnete il fuoco. A questo punto aggiungete il parmigiano, mescolate bene e fate raffreddare il riso (ci vorrà almeno mezz’ora). Nel frattempo tagliate lo stracchino rimasto a cubetti, sbattete 2 uova in un piatto con un pizzico di sale e preparate un altro piatto con il pangrattato. Quando il riso sarà tiepido rompeteci un uovo e amalgamatelo bene, quindi procedete a preparare i supplì: mettete in una mano un cucchiaio di riso, praticateci una cavità e metteteci dentro un cubetto di stracchino, quindi chiudete il supplì con un altro mezzo cucchiaio di riso e premete bene per compattare la polpetta. Passatela quindi prima nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato, facendolo aderire bene. Procedete così fino all’esaurimento degli ingredienti. Se non friggete subito i supplì conservateli in frigorifero (al massimo un giorno) chiusi in un contenitore ermetico. Al momento di friggere fate scaldare abbondante olio per friggere in una padella o nella friggitrice; quando sarà bollente immergetevi i supplì e fate friggere per 8-10 minuti, girandoli se non saranno completamente immersi. Quando saranno dorati scolateli, fateli asciugare su un foglio di carta assorbente e serviteli subito.

Cuzzocrea Milena

Recommended For You

About the Author: Milena Cuzzocrea