Champions League: il  Real Madrid prenota finale di Kiev!

Il Real Madrid è la prima finalista di Champions League! Al Bernabeu, eliminato il Bayern Monaco. Sufficiente per i “blancos” il 2 a 2 di questa sera (all’andata fini’ 2 a 1 per gli spagnoli). Al vantaggio flash di Kimmich dopo soli tre minuti, risponde la doppietta di Benzema (in gol all’ 11′ e al 46′) che ribalta il risultato. A riaprire le speranze del Bayern è il gol dell’ex James Rodriguez al 63′, ma la resistenza del Real resiste sino al triplice fischio.

Formazioni

REAL MADRID (4-4-2):Navas, Vasquez, Varane, Ramos, Marcelo, Modric, Kovacic, Kroos, Asensio, Benzema, Ronaldo. ALL. Zidane

BAYERN MONACO (4-4-1-1): Ulreich, Alaba, Hummels, Suele, Kimmich, Ribery, Alcantara, Tolisso, Mueller, Rodriguez, Lewandowski. ALL. Heynckens

Primo Tempo: Clima da Champions! Il Bernabeu è uno spettacolo. Straordinaria atmosfera, tutto pronto per partire! Fischio d’inizio del direttore di gara, il sig. Cuneyt Cakir, e la partita prende il via. La prima occasione del match è per il Bayern, che obbligato a segnare almeno due reti per conquistare la finale, parte forte. Al 2′ minuto di gioco insidiosa percussione sulla fascia sinistra del campo di Alaba. Palla dritta e veloce che diventa però facile preda di Navas. Un minuto più tardi, al 3′, nuova opportunità per i tedeschi. Tiro da fuori area di Mueller, Navas non respinge alla grande e la sfera diventa preda di Kimmich che da pochi passi indirizza nell’angolino basso di sinistra. Bayern in vantaggio! 0 a 1 e nuova partenza choc per il Real dopo l’ottavo di finale con la Juventus. La reazione dei “blancos” non tarda ad arrivare. Al 7′, occasione d’oro per Cristiano Ronaldo. Il portoghese conclude oltre il palo destro, niente da fare. Il Real trova fiducia e pochi istanti dopo è Marcelo, autore del secondo gol nella gara di andata, a far scattare l’allarme in casa Bayern. L’insistenza offensiva dei padroni di casa viene premiata al 11′ minuto. Protagonista è ancora una volta Marcelo. Palla pennellata alla perfezione all’interno dell’area di rigore per Benzema che colpisce di testa e insacca alle spalle di Ulreich. Parziale nuovamente in parità! 1 a 1 e spettacolo garantito per i restanti ottanta minuti di gioco. Il Bayern accusa il colpo e reagisce alla grande, peccato però che tra il gol del nuovo vantaggio del Bayern e i tedeschi ci sia Navas e una grande difesa avversaria. Tra il 14′ e il 22′, doppia chance da corner non capitalizzata da Mueller e compagni con il Real indenne in entrambe le circostanze. I “blancos” si rivedono al 28′ minuto con un tentativo di assist di Marcelo per Benzema. La gara è un susseguirsi di emozioni con occasioni da rete importanti per entrambi gli undici in campo. Tra le più nitide e ghiotte quelle del Bayern Monaco al 33′ minuto con Mueller prima e Rodriguez poi. Per il Real invece super opportunità tra i piedi di CR7 al 39′ conclusione rasoterra, indirizzata nell’angolino basso,  deviata in corner da Ulreich. Si resta sull’ 1-1. Nella prima frazione di gioco non accade più nulla. Squadre negli spogliatoi.

Secondo Tempo: Al rientro in campo è subito apoteosi Real Madrid. Al 46′ minuto è già gol! La retroguardia tedesca commette un errore madornale. Palla regalata a Benzema che sfrutta l’occasione e con freddezza punisce gli avversari. 2 a 1 e risultato ribaltato. Il gol non abbatte il Bayern. Ai tedeschi per raggiungere la finale di Kiev servirebbero comunque due gol. Gli uomini di Heynckens tornano così all’attacco. Al 50′, Alaba tenta di sorprendere Navas dalla distanza, ma il portiere di casa è attento a controllare, la palla termine fuori di un soffio. Nelle azioni seguenti è nuovamente il Real Madrid ad avere tra i propri piedi una delle migliori chance. Ronaldo sciupa clamorosamente da pochi passi. La rete di svantaggio costringe il Bayern ad accelerare i tempi e tra il 57′ e il 63′ accade di tutto. Alaba prima e Ribery poi colpiscono verso la porta di Navas che devia in corner in ambe due le circostanze. L’azione che riapre il match e il discorso qualificazione arriva al 63′. James Rodriguez, ex del match, conclude con un tiro di sinistro ma Navas si oppone. La parata dello stesso portiere del Real non è però eccezionale e il rimpallo favorisce Rodriguez, lesto a fiondarsi sulla sfera e trafiggere l’estremo difensore avversario. Al Bernabeu torna a vivere l’equilibrio: 2-2! Tra il 72′ e il 76′ minuto arrivano le prime sostituzioni. Per il Real, dentro Bale e Caseimiro al posto di Benzema e Kovacic, mentre per gli ospiti esordio nel match per Wagner che prende il posto di Tolisso. Al 74′ nuova opportunità per il Bayern. Navas si oppone, niente da fare. Gli ultimi dieci minuti di gioco vedono i tedeschi del Bayern premere sull ‘acceleratore nella speranza di compiere il colpaccio, ma la resistenza del Real resiste sino al triplice fischio. Blancos in finale! Per CR7 e compagni è la quarta finale negli ultimi cinque anni.

REAL MADRID – BAYERN MONACO 2-2 (andata 2-1)
MARCATORI: 3′ Kimmich (BM), 11′ e 46′ Benzema (RM), 63′ Rodriguez (BM)

A. P.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano